skip to Main Content

Cyber Warfare, Anonymous Italia impone la legge del taglione a Killnet

Anonymous Italia impone la legge del taglione a Killnet. Gli Anon al gruppo pro-Russia: Ogni attacco a una nostra istituzione corrisponderà ad un altro contro quella corrispondente nella Federazione. La polizia di Mosca, infatti, è crashata

Anonymous Italia, dopo aver affondato Killnet in una sola notte, rilancia e impone la legge del taglione al gruppo pro-Mosca. Lo fa annunciando che ogni cyber attacco a istituzioni nel nostro paese sarà seguito da un’offensiva contro l’organismo corrispondente nella Federazione. Non si tratta di una semplice schermaglia nell’ambito della cyber warfare, ma di fatti. Gli Anon, infatti, hanno già dato un assaggio di cosa sono in grado di fare. Hanno mandato in crash il sito web della polizia di Mosca, dopo che Killnet aveva lanciato un attacco DDoS contro la Polizia di Stato. In giornata, inoltre, la formazione italiana e i suoi alleati hanno cominciato a svelare chi siano i membri del collettivo nemico, pubblicando informazioni personali anche sulla leadership.

La campagna DDoS di cyber retaliation di Killnet sui 10 paesi per ora latita. Probabilmente gli hacker pro-Russia sono troppo impegnati a difendersi per poter attaccare

Peraltro, Killnet ha annunciato una maxi-campagna di cyber retaliation contro dieci paesi, che per ora non sembra abbia dato alcun frutto nonostante i proclami. E’ probabile che i membri del gruppo pro-Russia in queste ore siano più impegnati a cercare di difendersi da Anonymous Italia piuttosto che attaccare. Anche perché gli Anon per ora hanno diffuso solo una minima parte di ciò che hanno sottratto agli avversari. Di conseguenza, è probabile che nei prossimi giorni ci saranno nuove sorprese, e non è detto che piacciano ai giovani sostenitori del regime di Putin.

Back To Top