skip to Main Content
Cybercrime, nuova campagna di sextortion in Italia sfrutta un falso RAT
Gli esperti di cyber security della Polizia di Stato: I criminali informatici con un software…

Cybercrime, nuova campagna di sextortion in Italia sfrutta un falso RAT

Gli esperti di cyber security della Polizia di Stato: I criminali informatici con un software avrebbero rubato contenuti privati dalla mail e per cancellarli chiedono un riscatto. NON PAGATE, è falso.
Qualcuno sfrutta la notizia del maxi-archvio di email e credenziali rubate per truffare gli italiani
I criminali informatici inviano mail, provenienti dagli indirizzi delle vittime, che minacciano di pubblicare loro…

Qualcuno sfrutta la notizia del maxi-archvio di email e credenziali rubate per truffare gli italiani

I criminali informatici inviano mail, provenienti dagli indirizzi delle vittime, che minacciano di pubblicare loro video compromettenti se non venisse pagato un riscatto. E’ una bufala. Non hanno nulla.
Nuova campagna di sextortion in Italia con l’esca del presunto trojan
Gli esperti di cyber security della Polizia: il cybercrime invia mail affermando di aver installato…

Nuova campagna di sextortion in Italia con l’esca del presunto trojan

Gli esperti di cyber security della Polizia: il cybercrime invia mail affermando di aver installato malware nel computer della vittima e di aver registrato le sue visite a siti per adulti. E’ falso, non pagate!
Back To Top