skip to Main Content
Siria, Erdogan vuole da UE e NATO supporto concreto su Idlib e migranti
Ankara presenta 10 richieste specifiche, ma intanto continua a inviare rinforzi nella provincia. Oggi nuovo…

Siria, Erdogan vuole da UE e NATO supporto concreto su Idlib e migranti

Ankara presenta 10 richieste specifiche, ma intanto continua a inviare rinforzi nella provincia. Oggi nuovo incontro Turchia-Russia sulla buffer zone. Damasco, invece, blinda l’area ovest di Aleppo.
Siria, la Russia blocca “sul terreno” l’offensiva della Turchia a Saraqeb
La MP si è schierata in città e ha bombardato unità di Spring Shield. Il…

Siria, la Russia blocca “sul terreno” l’offensiva della Turchia a Saraqeb

La MP si è schierata in città e ha bombardato unità di Spring Shield. Il segnale è chiaro: fermatevi. Si attende l’incontro con Putin. Intanto, arrivano NATO e USA a complicare la partita per Erdogan.
Siria, la Turchia dichiara guerra a Damasco con l’operazione Spring Shield
Ankara lancia raid a Idlib, Hama e Aleppo, minacciando l’intervento sul terreno. La Russia toglie…

Siria, la Turchia dichiara guerra a Damasco con l’operazione Spring Shield

Ankara lancia raid a Idlib, Hama e Aleppo, minacciando l’intervento sul terreno. La Russia toglie l’“immunità” alle TAF e attende il colloquio Putin-Erdogan, che cerca di riavvicinarsi alla NATO.
Siria, Isis lancia campagna di attentati dopo la nomina si Qurayshi a califfo
Auto-bomba esplodono ad Al-Bab, Azaz, Suluk e Al-Ra’i. E’ cominciato il “mese della rabbia” dello…

Siria, Isis lancia campagna di attentati dopo la nomina si Qurayshi a califfo

Auto-bomba esplodono ad Al-Bab, Azaz, Suluk e Al-Ra’i. E’ cominciato il “mese della rabbia” dello Stato Islamico o sono le prove generali? Intanto, le SDF aumentano la vigilanza anti-Daesh.
Siria, Isis cerca di riorganizzarsi partendo dal campo di Al-Hol
Allarme delle SDF: Le donne dei foreign fighters Daesh sono protagoniste. Amministrano la legge e…

Siria, Isis cerca di riorganizzarsi partendo dal campo di Al-Hol

Allarme delle SDF: Le donne dei foreign fighters Daesh sono protagoniste. Amministrano la legge e puniscono le “apostate”, anche con la morte. In crescita le rivolte gestite dall’ala femminile dello Stato Islamico.
Back To Top