skip to Main Content
Terrorismo, la leadership del “misteriosa” sta sgretolando lo Stato Islamico
I segreti sul nome del califfo, le promesse mancate e le richieste di lealtà “sulla…

Terrorismo, la leadership del “misteriosa” sta sgretolando lo Stato Islamico

I segreti sul nome del califfo, le promesse mancate e le richieste di lealtà “sulla fiducia” alimentano il caos nell’ex ISIS. Si rischia la frammentazione in una miriade di gruppi autonomi.
Terrorismo, gli Usa colpiscono il network finanziario e logistico di Isis
Cinque società e quattro persone inserite nella black list, in quanto fornivano supporto allo Stato…

Terrorismo, gli Usa colpiscono il network finanziario e logistico di Isis

Cinque società e quattro persone inserite nella black list, in quanto fornivano supporto allo Stato Islamico. Dalla Siria alla Turchia, passando per Afghanistan ed Europa. E’ un duro colpo per Daesh.
Siria, Isis lancia campagna di attentati dopo la nomina si Qurayshi a califfo
Auto-bomba esplodono ad Al-Bab, Azaz, Suluk e Al-Ra’i. E’ cominciato il “mese della rabbia” dello…

Siria, Isis lancia campagna di attentati dopo la nomina si Qurayshi a califfo

Auto-bomba esplodono ad Al-Bab, Azaz, Suluk e Al-Ra’i. E’ cominciato il “mese della rabbia” dello Stato Islamico o sono le prove generali? Intanto, le SDF aumentano la vigilanza anti-Daesh.
Siria: grazie all’invasione turca, gli attacchi Isis sono aumentati del 48%
Prima dell’inizio delle manovre di Ankara, le SDF e lInherent Resolve li avevano fatti crollare…

Siria: grazie all’invasione turca, gli attacchi Isis sono aumentati del 48%

Prima dell’inizio delle manovre di Ankara, le SDF e lInherent Resolve li avevano fatti crollare del 46%. Ora, però, Daesh prepara il “mese della rabbia” per vendicare al-Baghdadi.
Siria, la Turchia punta all’autostrada M4 mentre Isis cerca di riorganizzarsi
Milizie pro-Ankara attaccano diversi villaggi nell’area, ma le forze curde le respingono. Intanto, le SDF…

Siria, la Turchia punta all’autostrada M4 mentre Isis cerca di riorganizzarsi

Milizie pro-Ankara attaccano diversi villaggi nell’area, ma le forze curde le respingono. Intanto, le SDF serrano la sicurezza da Hasaka a Deir Ezzor contro i raid Daesh su carceri e giacimenti.
Back To Top