skip to Main Content

Africa, peggiora la situazione nella Repubblica Democratica del Congo

Peggiora la situazione nella Repubblica Democratica del Congo. Scontri intensi tra truppe regolari e M23 nell’area di Goma (North Kivu). Nei giorni scorsi sono cominciati ad arrivare anche i soldati del Kenya. Lo scenario è caotico e fluido

Le condizioni di sicurezza nel nord-est della Repubblica Democratica del Congo (RDC/DRC) si stanno velocemente deteriorando. In particolare, nell’area di Goma (Kibumba e Rugari) dove sono in corso violenti scontri tra le forze regolari di Kinshasa e i ribelli di M23. I miliziani negli ultimi due mesi hanno incrementato gli attacchi contro i soldati nel North Kivu, conquistando anche diverse città come Rutshuru, di cui ancora oggi mantengono il controllo. I militari locali, non riuscendo a contenere l’offensiva, hanno richiesto aiuto al Kenya, che la settimana scorsa ha approvato l’invio di oltre 900 membri delle forze armate. La prima compagnia (quasi cento elementi) è arrivata a Goma a partire dal 6 novembre ed è diventata subito operativa, combattendo al fianco delle truppe regolari. La situazione, nonostante il recente arrivo a Kinshasa dell’ex presidente kenyota Uhuru Kenyatta con funzioni di mediatore tra le parti, al momento rimane caotica ed estremamente fluida.

Back To Top