skip to Main Content

Ucraina, la Russia perde un altro pezzo della sua flotta nel Mar Nero?

La Russia perde un altro pezzo della sua flotta nel mar Nero? Secondo indiscrezioni d’intelligence, le forze ucraine avrebbero affondato la Ataman Platov, una nave da sbarco di classe Dyugon. Mosca ne possiede solo 5

La Russia perde un altro pezzo della sua flotta nel Mar Nero? Secondo fonti d’intelligence potrebbe essere la Ataman Platov, una nave da sbarco di classe Dyugon (Progetto 21820), affondata dalle forze armate ucraine nelle ultime ore davanti a Snake Island. Al momento, comunque, non ci sono conferme ufficiali. Mosca possiede appena cinque di queste imbarcazioni, di cui tre schierate presso la flotta del Baltico, una nel Pacifico e l’ultima, la Ataman Platov, nel Caspio. Se la notizia fosse confermata, sarebbe un ulteriore colpo per la Russia che ha già perso almeno due super carri armati di ultima generazione T-90 M, distrutti peraltro da armi vecchie come i lancia-granate Carl Gustav. La guerra contro l’Ucraina, comunque si concluda, avrà un costo elevatissimo per Mosca dal punto di vista economico-militare. Rimpiazzare i mezzi persi, infatti, richiederà molte risorse e tempo. Ciò, a patto di riuscire a trovare i materiali necessari, il cui acquisto è attualmente bloccato a causa delle sanzioni internazionali.

Back To Top