skip to Main Content

Ucraina, la Russia invia binari prefabbricati e traversine al confine

La Russia invia binari prefabbricati e traversine al confine con l’Ucraina. Mosca deve mantenere efficienti a tutti costi le rotte di rifornimento verso il Donbass. Soprattutto dopo che Kiev ha preannunciato la maxi-controffensiva

La Russia ha cominciato a trasportare via treno grandi quantità di binari prefabbricati e traversine al confine con l’Ucraina. Lo ha denunciato il giornalista Tim White, che ha pubblicato le immagini di diversi convogli ferroviari, fotografati da CarolynnePries1. La causa sono le continue operazioni di sabotaggio in patria, in Bielorussia e nel paese europeo, che stanno penalizzando la catena di rifornimenti delle truppe in prima linea, in particolare nel Donbass. Mosca, infatti, non può permettersi ritardi soprattutto dopo che Kiev ha annunciato i piani per raggruppare un milione di soldati e lanciare una maxi-controffensiva per riconquistare i territori meridionali. L’operazione, che fino a poco tempo fa era impensabile, oggi invece potrebbe avere chances concrete di successo grazie ai nuovi mezzi e sistemi di armamento, inviati dai paesi occidentali. Inoltre, le truppe russe – come rende noto l’intelligence UK – sono stanche a seguito dell’assenza di pause nelle manovre e le forze fresche arrivate recentemente sono insufficienti a colmare il gap.

Back To Top