skip to Main Content

Ucraina, I ferrovieri bielorussi combattono al fianco di Kiev

I ferrovieri bielorussi combattono al fianco di Kiev. I lavoratori di Minsk aiutano a sabotare le infrastrutture ferroviarie per impedire ai soldati della Russia di ricevere rifornimenti ed equipaggiamenti in Ucraina

Non tutti in Bielorussia sono nemici dell’Ucraina. Anzi. Alcuni cercano di aiutare le forze del Paese europeo per contrastare l‘invasione della Russia. E’ il caso dei lavoratori ferroviari di Minsk, che stanno sabotando i collegamenti tra le due nazioni per impedire alle truppe di Mosca di ricevere treni di rifornimenti ed equipaggiamenti. Sembra anche che abbiano contribuito all’operazione delle forze speciali di Kiev per interrompere del tutto la linea ferroviaria tra i due stati, spiegando ai commandos dove colpire esattamente per causare danni non riparabili a breve termine. Inoltre, loro stessi giorni fa avrebbero fatto esplodere un ponte vicino al confine per bloccare ulteriormente i trasporti su rotaia. La propaganda russa ha cercato di correre ai ripari, affermando che l’operazione serviva per bloccare possibili aiuti internazionali in arrivo in Ucraina. La bufala, però, è durata poco in quanto sarebbe impossibile inviare merci dalla Bielorussia, alleata di Mosca, al suo nemico.

Back To Top