skip to Main Content

Ucraina, anche volontari cinesi nella Legione Internazionale contro la Russia

Ci sono anche volontari cinesi nella Legione Internazionale contro la Russia. Per ora è un piccolo gruppo di combattenti che sostiene l’Ucraina e che invita i connazionali a svegliarsi, ma potrebbe presto crescere. Come reagirà Beijing, che sostiene Mosca?

La Legione Internazionale a sostegno dell’Ucraina contro l’invasione della Russia ora vanta anche volontari cinesi. Lo conferma un video in cui lo stesso combattente mostra i documenti della Repubblica Popolare e invita i connazionali a unirsi alla guerra contro Mosca. L’uomo, peraltro, secondo fonti internazionali non sarebbe l’unico cittadino cinese che ha deciso di combattere al fianco di Kiev: sembra che nel paese europeo ci sia già un piccolo gruppo di volontari cinesi. Qualcosa di più sull’entità del fenomeno lo si potrebbe capire nei prossimi giorni, specialmente se Beijing dovesse imporre una stretta sui viaggi all’estero per i propri cittadini. Il governo di XI Jinping, che sostiene apertamente la Russia, infatti potrebbe ritrovarsi in una situazione imbarazzante se emergesse che i connazionali combattono il partner sostenuto dalle istituzioni. Intanto, il governo ucraino continua ad accogliere volontari da numerosi paesi e continenti, l’ultimo dei quali è l’Africa.

Back To Top