skip to Main Content

Terrorismo, lo Stato Islamico tra Iraq e Siria subisce un durissimo colpo

Lo Stato Islamico tra Iraq e Siria subisce un durissimo colpo. Le ISF arrestano il comandante ex ISIS, che gestiva le fughe dei jihadisti dal campo di Al-Hol ad Hasaka e i trasferimenti nel paese vicino. E’ il quarto leader IS catturato in 2 settimane

Le ISF hanno assestato un durissimo colpo allo Stato Islamico tra la Siria e l’Iraq: hanno arrestato il comandante IS, responsabile di trasferire le famiglie dei jihadisti in fuga dalla prigione di Al-Hol (Hasaka) al paese vicino. L’uomo, sulla lista dei terroristi ex ISIS più ricercati, è stato catturato in un raid mirato a Nineveh e in particolare nell’area di Jaghifi nel distretto di Sinjar. Sulla sua identità non sono stati forniti dettagli, ma si ritiene sia un personaggio di primo piano sul versante dei network logistici e di supporto al gruppo tra le due nazioni. Il suo arresto, unito alle recenti operazioni delle SDF curde nella provincia siriana, renderà molto più difficile per i fondamentalisti fuggire dal campo e attraversare i confini. Questo, peraltro, è il quarto leader dello Stato Islamico, catturato dalle ISF in appena due settimane.

Back To Top