skip to Main Content

Terrorismo, lo Stato Islamico perde un altro comandante importante in Iraq

Lo Stato Islamico perde un altro comandante importante in Iraq. L’uomo, già membro di AQI, fu liberato dall’ex ISIS quando il gruppo conquistò Mosul nel 2014. Successivamente, divenne un killer e un esperto nella fabbricazione di bombe

Lo Stato Islamico perde un altro importante comandante in Iraq. L’uomo, di cui non sono stati forniti dettagli, è stato appena catturato dalle ISF a Mosul nel corso di un raid mirato. Secondo l’intelligence di Baghdad, il terrorista si era inizialmente unito ad al Qaeda nel 2005 nel paese mediorientale (AQI), ma fu successivamente arrestato e detenuto in carcere. Quando poi l’ex ISIS nel 2014 conquistò buona parte della nazione, fu liberato insieme ad altri prigionieri ed entrò nei ranghi del gruppo. Nel tempo diventò un esperto nella fabbricazione di bombe e un assassino provetto. Inoltre, si distinse negli attacchi a Sinjar, uccidendo a sangue freddo molti yazidi. Dopo la liberazione di Mosul, si nascose nella città continuando a operare per contro di IS come killer e facilitatore.

Back To Top