skip to Main Content

Terrorismo, 20 anni di prigione per la donna a capo del “Khatiba Nusaybah” ISIS

20 anni di prigione per la donna a capo del “Khatiba Nusaybah” ISIS. Allison Fluke-Ekren, alias “Umm Mohammed al-Amriki” e “Umm Mohammed”, addestrava in Siria un battaglione esclusivamente femminile. Forse alcune adepte sono ad Al-Hawl (Al-Hol)

Gli Stati Uniti hanno condannato a 20 anni di reclusione Allison Fluke-Ekren, considerata un alto membro dello Stato Islamico. La donna era a capo del “Khatiba Nusaybah” dell’ISIS in Siria, un battaglione di combattenti esclusivamente femminili, che guidava con i nomi di “Allison Ekren” “Umm Mohammed al-Amriki” e “Umm Mohammed”. L’unità era formata da almeno 100 tra adulte e ragazze, ma non mancavano nemmeno bambine. L’obiettivo era attraverso il brainwashing addestrare le reclute a difendersi dai nemici di IS e a mantenere viva l’ideologia del gruppo. Non si esclude, infatti, che alcune delle sue adepte siano le stesse “Isis Brides” che nel campo di al-Hawl (al-Hol) predicano la jihad dello Stato Islamico, eliminando ogni ostacolo sul loro cammino. “Umm Mohammed” è stata catturata in Siria a gennaio 2022 e trasferita immediatamente negli Usa affinché fosse processata per i crimini commessi.

Back To Top