skip to Main Content

Siria, l’offensiva di terra SDF anti-Isis ad Hajin sarà su 3 assi

Siria, L’offensiva Di Terra SDF Anti-Isis Ad Hajin Sarà Su 3 Assi

L’offensiva finale dell’Operazione Round Up delle SDF contro Isis ad Hajin sarà su 3 assi: Nord, sud ed est. La popolazione, dopo i lanci di leaflets, comincia a fuggire dalla roccaforte dello Stato Islamico a Deir Ezzor

L’offensiva finale delle SDF contro Isis ad Hajin sarà su tre assi. L’operazione Round Up (Jazeera Storm), che ha già avviato le manovre contro lo Stato Islamico con la componente aerea, si appresta a invadere lai città di Deir Ezzor da un paio di versanti. Quello settentrionale, nella zona di Al-Husseiniyah, e quello meridionale, partendo da Fish Khabur al confine con l’Iraq. La roccaforte Daesh, infine, sarà attaccata da Sousa a est. Mentre proseguono i raid dei caccia internazionali per indebolire le difese, sono stati creati corridoi umanitari per permettere ai civili di lasciare l’area in sicurezza. Inoltre, sono stati già predisposti campi per fornire loro cure e il sostegno necessario. Questi, infatti, dopo i recenti lanci di leaflets hanno già cominciato a fuggire, tanto che si registrano flussi consistenti lungo le principali direttrici della provincia siriana.

L’esercito siriano (SAA) a Suweida stringe il cerchio su Daesh ad Al Safa. I miliziani intanto cercano di creare un corridoio di fuga da Deir Ezzor al deserto di Badia

Intanto, l’esercito siriano (SAA) sta portando a termine l’assedio ai miliziani Isis nella zona di Al-Safa a Suwieda. I jihadisti dello Stato Islamico hanno tentato un contrattacco contro il SAA nell’area nord del canyon di Al Safa, ma non sono riusciti a penetrare le difese nemiche. Inoltre, Daesh ha lanciato un’offensiva a sorpresa contro i soldati nella zona di Fayda nel deserto di Badia. I terroristi stanno tentando di creare un corridoio fino ad Abu Kamal (Al Bukamal) a Deir Ezzor per permettere ai loro compagni di fuggire dall’offensiva SDF ad Hajin, attraversando l’Eufrate. I militari di Damasco, però, finora sono riusciti a bloccare ogni tentativo in questo senso, anche nel quadrante di Mayadeen, intercettando e neutralizzando i ripetuti attacchi. E’ probabile, comunque, che questi – appena comincerà l’offensiva di terra dell’operazione Round Up – si moltiplicheranno. Quella a ovest, infatti, è l’ultima via di fuga rimasta a IS in Siria.

Back To Top