skip to Main Content

Siria, nuova sconfitta per Isis a Deir Ezzor: riapre il valico di Abu Kamal con l’Iraq

Siria, Nuova Sconfitta Per Isis A Deir Ezzor: Riapre Il Valico Di Abu Kamal Con L’Iraq

Nuova sconfitta simbolica per Isis. Dopo anni riapre il valico di Abu Kamal a Deir Ezzor tra la Siria e l’Iraq. Migliorerà il commercio e il senso di sicurezza della popolazione 

Isis è stato sconfitto un’altra volta a Deir Ezzor, seppure nella provincia rimangano ancora alcune cellule braccate dalle SDF La conferma viene dalla decisione dei soldati di Damasco (SAA) di riaprire il valico di confine di Abu Kamal tra la Siria e l’Iraq. Questo, chiuso da anni a seguito delle infiltrazioni dei miliziani dello Stato Islamico tra i due paesi, potrebbe riprendere a funzionare già nelle prossime settimane, anche se con alcune limitazioni iniziali. Secondo fonti locali sono infatti cessate le condizioni che ne avevano decretato lo stop. Si tratta di una doppia notizia positiva, soprattutto per gli abitanti locali. Ciò significa che da una parte si potranno riprendere i commerci e gli spostamenti tra le due nazioni, senza dover percorrere lunghi tragitti. Dall’altra, che le operazioni di Jazeera Storm per smantellare i gruppi di jihadisti funzionano.

Intanto, le SDF di Jazeera Storm continuano la caccia alle cellule dello Stato Islamico e ai facilitatori. Nelle ultime ore sono stati catturati diversi elementi Daesh da Raqqa a Deir Ezzor, passando per Hasaka

Intanto, le SDF continuano le cacce all’uomo verso le cellule Isis in tutto l’Est della Siria. Da Raqqa a Deir Ezzor, passando per Hasaka. In una delle ultime operazioni, le forze speciali di Jazeera Storm (HAT) hanno catturato un elemento dello Stato Islamico a Tel Hamess. Ulteriori arresti di miliziani Daesh sono avvenuti ad Ajajah e in altre zone della regione. Da Busayrah a Shahil, a Dhiban. Questa è infatti la rotta principale, sfruttata dai jihadisti per infiltrarsi ad Est passando dall’Eufrate. Non a caso, le forze arabo-curde vi lanciano periodicamente manovre per fermare i gruppi arrivati dal deserto di Badia al-Sham e i facilitatori che gestiscono e supportano i terroristi. Nei giorni scorsi, infatti, ci sono stati blitz mirati che hanno portato alla detenzione di importanti responsabili delle finanze IS.

Back To Top