skip to Main Content

Siria, nuova offensiva del SAA contro lo Stato Islamico tra Deir Ezzor e Homs

Siria, nuova operazione del SAA contro lo Stato Islamico tra Deir Ezzor e Homs. I soldati siriani, supportati da consiglieri russi, hanno cominciato a rastrellare il deserto. Le manovre sono state anticipate da intensi raid dei caccia di Mosca sulle postazioni IS

L’esercito siriano (SAA) e le milizie alleate hanno lanciato una nuova operazione contro lo Stato Islamico a Badia. Le truppe, supportate dai consiglieri militari russi, hanno cominciato a rastrellare l’area desertica da Deir Ezzor fino a Homs. Le manovre sono state precedute da un’intensa campagna di raid dei caccia di Mosca, durata quasi due giorni. Obiettivo: tenere impegnati i nemici, evitando che potessero tendere imboscate alle colonne in movimento. I bombardamenti, peraltro, sono iniziati dopo che i jihadisti IS hanno annunciato di aver ucciso alcuni soldati russi, che partecipavano a un’operazione aviolanciata. La notizia, però, non è stata confermata da fonti ufficiali. Parallelamente all’offensiva contro i terroristi, inoltre, proseguono i lavori per ripristinare le basi nelle aree remote del quadrante. Queste, infatti, saranno usate dal SAA e dagli alleati come piattaforme logistiche e di lancio per eliminare le sacche di resistenza dei fondamentalisti nell’area.

Back To Top