skip to Main Content

Siria, maxi retata delle SDF contro lo Stato Islamico ad al-Hol

Maxi retata delle SDF contro lo Stato Islamico ad al-Hol. Le forze curde, insieme a Inherent Resolve, dopo aver istituito il coprifuoco, hanno effettuato raid nelle prime 3 sezioni del campo ad Hasaka: arrestati 14 iracheni pro-ISIS

Maxi retata delle SDF, supportate da Inherent Resolve, nel campo di Al-Hol ad Hasaka. Obiettivo: stanare le cellule dello Stato Islamico che si nascondono nella prigione. L’operazione è cominciata con l’imposizione del coprifuoco all’interno della struttura. Poi ci sono stati raid simultanei delle forze speciali curde nelle prime tre sezioni, che hanno portato all’arresto di 14 iracheni tra cui una donna. L’intelligence ritiene che siano responsabili della catena di omicidi di civili e di attacchi ai check point interni nel carcere siriano. Negli ultimi tempi, infatti, c’era stata un’escalation di esecuzioni di ospiti del campo, arrivati a 79 dall’inizio dell’anno. Di questi, molte erano donne. Si ritiene che ad al-Hol ci sia un vero e proprio network di indottrinamento e reclutamento di jihadisti, gestito dalle “Isis-brides”, le mogli dei miliziani. Chi si ribella o lo ostacola viene condannato a morte.

Back To Top