skip to Main Content

Siria, lo Stato Islamico dichiara guerra ai “geni” a Deir Ezzor

Lo Stato Islamico dichiara guerra ai “geni” a Deir Ezzor. I Jinn sono figure citate nel Corano, legate a ognuno di noi. Secondo i jihadisti quelli “cattivi” sarebbero la causa dei raid di SDF-Inherent Resolve contro IS

I jihadisti dello Stato Islamico nell’Est della Siria hanno lanciato una campagna particolare: quella contro la stregoneria. E’ molto seria e caratterizzata da un recente boom di omicidi avvenuti a Deir Ezzor di persone accusate di praticarla. Tutto nasce dalla credenza musulmana legata ai “geni”, i jinn, citati anche nel Corano. Ce ne sono di tre tipi: buoni, neutrali e cattivi. Ognuno ne ha uno, anche se possono essere visibili solo in occasioni particolari, quando decidono di trasformarsi in esseri umani. Sembra che vivano nei bagni e siano nati dal fuoco. Secondo fonti locali, le vittime di questa campagna di omicidi “soprannaturali” sarebbero state usate dai loro jinn (cattivi) per arrecare danno al gruppo e ai suoi membri. Non è chiaro esattamente in che modo, ma è probabile che ci sia un legame con l’aumento del pressing a IS da parte delle SDF e di Inherent Resolve in tutto il quadrante. Questo, di conseguenza, sarebbe attribuito ad attività maligne.

Back To Top