skip to Main Content

Siria, le SDF sventano un nuovo attacco Isis a Deir Ezzor

Siria, Le SDF Sventano Un Nuovo Attacco Isis A Deir Ezzor

Le SDF hanno sventato un nuovo attacco Isis a Deir Ezzor. Jazeera Storm smantella una cellula dello Stato Islamico nel villaggio di Kashkaiyeh prima che possa colpire

Nuovo attacco Isis sventato dalle SDF a Deir Ezzor. Jazeera Storm hanno arrestato quattro membri di una cellula dello Stato Islamico nel villaggio di Kashkaiyeh. Questi si preparavano a compiere un attentato ai danni della popolazione nell’area. Sembra, peraltro, fosse diretto contro i bambini ma a riguardo non sono stati forniti ulteriori dettagli. Il gruppo è stato individuato grazie alla segnalazione degli abitanti locali, i quali hanno comunicato alle forze arabo-curde la presenza di persone sospette nel quadrante della provincia siriana. A seguito di ciò, sono state prima effettuate operazioni d’intelligence per individuare tutti i membri del commando. Poi, quando i jihadisti si preparavano a colpire, sono intervenuti i combattenti che li hanno catturati. AL termine dell’operazione c’è stata una perquisizione che ha portato al ritrovamento di armi, munizioni, esplosivi e di alcuni documenti, giudicati d’interesse dall’intelligence. 

Gli abitanti dell’area hanno sempre combattuto Daesh, anche quando il gruppo dominava nell’Est della Siria

Per Isis Kashkaiyeh è sempre stata un’area problematica a Deir Ezzor. Anche quando lo Stato Islamico controllava tutto l’Est della Siria. Non a caso il villaggio negli anni scorsi è stato teatro di violenti scontri per Daesh. Prima contro le milizie tribali locali e poi contro le SDF. Inoltre, nelle sue vicinanze fu scoperta una fossa comune con i resti di oltre 230 persone, uccise dai miliziani. La popolazione, a differenza di altre aree della provincia, non ha mai accettato il dominio IS e ha sempre combattuto il gruppo. Una volta che questo è stato sconfitto, inoltre, gli abitanti locali hanno cooperato in più occasioni con Jazeera Storm per identificare cellule nascoste o infrastrutture usate dai terroristi. Proprio come avvenuto in quest’ultima occasione. 

Back To Top