skip to Main Content

Siria, le SDF invadono la tendopoli Isis a Baghouz e prendono terreno

Siria, Le SDF Invadono La Tendopoli Isis A Baghouz E Prendono Terreno

Le SDF invadono la tendopoli Isis a Baghouz e respingono un contrattacco dello Stato Islamico, che ha causato la morte del volontario italiano Lorenzo Orsetti

Le SDF sono entrate nella tendopoli Isis a Baghouz. Le truppe di Jazeera Storm, scaduto l’ultimatum per la resa, hanno lanciato un’offensiva contro lo Stato Islamico presso il campo, conquistando già alcune postazioni e facendo esplodere un deposito di armi. Nella zona sono in corso violenti scontri da alcune ore, ma i combattenti siriani avanzano lentamente. I jihadisti, infatti, si stanno ritirando nella rete di tunnel che passa sotto la città e che è stata già parzialmente distrutta dalla Coalizione Internazionale. Inoltre, le forze arabo-curde hanno respinto un tentativo di contrattacco Daesh, che sembra sia stata la causa della morte dell’italiano Lorenzo Orsetti. Il giovane da circa un anno e mezzo si trovava in Siria come volontario per aiutare le forze arabo-curde contro i jihadisti e stava partecipando alle ultime fasi della battaglia a Deir Ezzor quando ha perso la vita insieme ad altri compagni.

Continuano le rese di massa Daesh a Jazeera Storm. I miliziani rimasti aumentano il consumo di droghe per bloccare i morsi della fame e trovare la forza di combattere

Intanto, proseguono a Baghouz le rese di massa Isis. Anche nelle ultime ore diversi gruppi di miliziani dello Stato Islamico si sono consegnati alle SDF. Molti jihadisti sono feriti e tutti sono denutriti. Daesh nella zona di Deir Ezzor, infatti, non ha più cibo. I fondamentalisti prima hanno liberato mogli e figli, per risparmiare le ultime scorte. Poi, però, anche queste sono finite e sono stati costretti a nutrirsi di ciò che trovavano, dagli scarti agli alimenti per gli animali. La situazione ha portato in molti a issare bandiera bianca. Chi è rimasto ha ingaggiato una lotta contro i suoi stessi compagni per accaparrarsi ciò che era rimasto o per proteggerlo dagli altri. L’unica alternativa è stata incrementare il già massiccio uso di droghe, come il Captagon (fenetillina o droga del combattente), per lenire i morsi della fame e trovare la forza di combattere.

Back To Top