skip to Main Content

Siria, le SDF hanno completamente liberato da Isis la provincia di Hasakah

Siria, Le SDF Hanno Completamente Liberato Da Isis La Provincia Di Hasakah

In Siria la provincia di Hasakah è libera da Isis. Le SDF spingono per attaccare lo Stato Islamico a Deir Ezzor nella MERV e ad Hajin

In Siria le SDF hanno completamente liberato da Isis la provincia di Hasakah, fino ai confini con l’Iraq. Le forze arabo-curde nella zona ora si occuperanno di bonificare il territorio dalle mine e dagli ordigni dello Stato Islamico, di riaprire le strade e di aiutare la popolazione locale. La guerra contro Daesh ora si sposta a Deir Ezzor nelle ultime due sacche di resistenza dei miliziani. Una si trova nel pieno della Middle Euphrates Valley (MERV) a est e l’altra a sud tra Hajin e Harse. Prima sarà neutralizzata quella a oriente e poi quella nella zona meridionale. Sarà qui che i jihadisti combatteranno la battaglia finale per la loro sopravvivenza a est del fiume Eufrate nella provincia siriana. Peraltro, ad Hajin c’è stato un nuovo lancio di leaflets, che preannuncia alla popolazione l’imminente offensiva contro i fondamentalisti dell’operazione Round Up (Jazeera Storm).

L’esercito siriano (SAA) caccia lo Stato Islamico dalla periferia di Abu Kamal e lo pressa a Suweida. Intanto si blindano i confini a sud con l’Iraq contro le fughe di massa dei jihadisti

Anche l’esercito siriano (SAA) avanza contro Isis. Sia a Deir Ezzor sia a Suweida, dove è presente un altro gruppo nutrito di miliziani. Nella prima provincia i soldati di Damasco hanno attaccato postazioni Daesh a sud, nei pressi di Abu Kamal (Al Bukamal). e ad Al-Masdar. Ciò impedirà ai jihadisti di attaccare nuovamente le linee difensive del SAA nella città, in quanto la loro area di influenza si è ridotta significativamente. Nella seconda, i militari avanzano verso il centro della zona controllata dai fondamentalisti. Intanto, vengono blindati il quadrante di Al-Tanf e altri accessi lungo la frontiera tra Siria e Iraq come Qaim. Si teme, infatti, che con il progredire delle operazioni delle SDF e di Damasco ci possano essere tentativi di fughe di massa nel paese vicino. Unica possibilità per i terroristi di lasciare la nazione mediorientale, in quando ormai sono chiusi.

Back To Top