skip to Main Content

Siria, le SDF decapitano la leadership dello Stato Islamico ad Al-Hol

Le SDF decapitano la leadership dello Stato Islamico ad Al-Hol. Arrestati 5 comandanti IS, ognuno dei quali guidava una branca fondamentale per dettare legge e seminare terrore nel campo ad Hasaka

Continua l’opera di bonifica delle SDF del campo di Al-Hol dalla presenza di jihadisti dello Stato Islamico. Alle operazioni di bio-enrollment, le forze curde hanno aggiunto anche raid mirati nelle sezioni della struttura che ospitano gli sfollati. Quelle dove sono detenuti i miliziani locali, i foreign fighters e le loro famiglie, invece, rimangono blindate, in quanto sono controllate capillarmente. L’ultima operazione ha portato alla cattura di sei leader IS, ognuno dei quali aveva incarichi diversi. Abu Akrem e Hashem Shalal guidavano una cellula che opera sia all’interno del campo sia nella provincia siriana. Abu Mohamed ed Eqil Resmi Husain erano a capo degli affari religiosi. Infine, Resul Sami e suo fratello Salam gestivano la cellula Usama, specializzata negli omicidi nella struttura ad Hasaka. Il loro arresto assesta un duro colpo alla catena di comando, nonché alla rete di propaganda e reclutamenti dei terroristi.

Back To Top