skip to Main Content

Siria, le SDF a Deir Ezzor sono pronte ad attaccare Isis a Dashisha

Siria, Le SDF A Deir Ezzor Sono Pronte Ad Attaccare Isis A Dashisha

Le SDF a Deir Ezzor sono pronte ad attaccare Isis a Dashisha. I corridoi umanitari sono stati ultimati e i rinforzi e rifornimenti sono in loco. Si attende solo la luce verde

Le SDF a Deir Ezzor sono pronte ad attaccare Isis a Dashisha. Le forze dell’operazione Round Up nelle scorse ore hanno ultimato la preparazione dei corridoi umanitari, per permettere alla popolazione civile di lasciare l’area in sicurezza. Inoltre, hanno ricevuto nuovi rinforzi e rifornimenti da Hasakah. Si attende ora solo il via libera per lanciare l’offensiva nella roccaforte dello Stato Islamico. Intanto, si bonificano le zone circostanti dagli ordigni del Daesh, tra cui anche mine-laser, che i jihadisti hanno posizionato nelle case per rallentare l’offensiva nemica. Però, i miliziani, non avevano tenuto conto degli abitanti del quadrante. Sono stati proprio loro, infatti, a segnalare alle truppe arabo-curde nella Middle Euphrates Valley (MERV) dove erano state collocate le bombe. Inoltre, le ISF continuano a mantenere la pressione sui fondamentalisti al di là del confine tra Iraq e Siria, proseguendo a parare con l’artiglieria sulle postazioni IS.

L’esercito siriano (SAA) prosegue l’offensiva contro lo Stato Islamico nel deserto di Badiya. Intanto, Daesh è sotto attacco anche ad Hajin

Nel frattempo, l’esercito siriano (SAA) prosegue la sua offensiva contro Isis nel deserto di Badiya (Badia). I soldati nelle ultime ore hanno tolto al Daesh il controllo di diverse aree presso i campi petroliferi Ward, Muazilah, Tammah e Faydat Bin Muwayni. A seguito di ciò, l’area di influenza dello Stato Islamico sul territorio si è ridotta ulteriormente e i miliziani sono schiacciati sempre più a ovest. Tengono anche le difese del SAA ad Abu Kamal (Al Bukamal), nonostante i jihadisti facciano grande impiego di cecchini. Questi, peraltro, nel quadrante sud sono sotto attacco duplice. Sul lato occidentale dell’Eufrate ci sono i militari di Damasco. Su quello orientale, le SDF che hanno lanciato un attacco ad Hajin. tanto che nei pressi della città sono in corso violenti scontri e l’artiglieria di Inherent Resolve sta fornendo supporto alle forze arabo-curde sul terreno.

Back To Top