skip to Main Content

Siria, le milizie di Idlib cercano di mettere “al buio” la M4

Siria, Le Milizie Di Idlib Cercano Di Mettere “al Buio” La M4

Nuove azioni di disturbo delle milizie a Idlib. Un gruppo, probabilmente legato a HTS, sta rimuovendo i piloni telefonici ed elettrici sull’autostrada. Obiettivo: ostacolare le pattuglie joint Turchia-Russia e l’offensiva del SAA

Nuove azioni di disturbo dele milizie a Idlib contro la Turchia e Damasco. Nelle ultime ore un gruppo di ribelli, presumibilmente appartenente a Hayat Tahrir al-Sham (HTS), ha cominciato a rimuovere i piloni telefonici e dell’elettricità sulla M4. Obiettivo: rendere più difficili i pattugliamenti congiunti delle TAF con la Russia sull’autostrada, nonché l’imminente offensiva dell’esercito nazionale (SAA), creando disagi alle forze nemiche schierate nell’area. L’azione si aggiunge all’aumento dei blocchi su tutto il tratto stradale nella provincia siriana e al sostegno alla popolazione locale contro l’arrivo dei convogli stranieri. Non a caso, nel quadrante si registrano interruzioni dei collegamenti telefonici mobile e internet, nonché alcuni blackout. Peraltro, secondo gli analisti, la situazione potrebbe peggiorare ancora prossimamente.

Secondo diverse fonti, Hayat Tahrir al-Sham sta prevalendo contro i rivali di Faylaq Al-Sham nella provincia siriana. Ciò grazie all’ostilità sulla presenza straniera militare nell’area. Intanto continua la guerra tra il gruppo wahhabita e quello legato ai Fratelli Musulmani

Negli ultimi giorni è scoppiata tra le milizie a Idlib una sorta di guerra, con reciproci arresti di membri del gruppo rivale. Gli abitanti della provincia siriana, però, sembra si siano schierati con HTS, che ha posizioni molto più dure del Fronte di Liberazione Nazionale (Faylaq Al-Sham) sulla presenza del nemico (le truppe turche e quelle russe) nel governatorato e sulla M4. Quest’ultimo, alleato di Ankara, ha anche tentato di mediare con i capi tribali locali per permettere il passaggio dei convogli stranieri. Di conseguenza, il suo peso è sceso a favore dell’avversario. A ciò si aggiunge che probabilmente nell’ex Fronte al Nusra che c’è stata una recente riunificazione tra l’ala pragmatica del gruppo e quella dogmatica, in cui l’ultima è tornata a comandare tutti. Di conseguenza, sono aumentate le frizioni con Faylaq al-Sham, legato a doppio filo ai Fratelli Musulmani.

Back To Top