skip to Main Content

Siria, la Turchia si appresta a lanciare una nuova operazione simile a Peace Spring

La Turchia si appresta a lanciare una nuova operazione in Siria, simile a Peace Spring. Le manovre, annunciate da Erdogan, sarebbero in profondità: ad Aleppo, Raqqa, Hasaha e nel momento in cui la comunità internazionale è focalizzata sull’Ucraina

La Turchia si appresta a lanciare una nuova operazione militare di massa, simile a Peace Spring in Siria. La differenza è che questa volta l’offensiva potrebbe avvenire in profondità nel paese mediorientale. Lo ha annunciato il presidente Recep Tayyp Erdogan, sottolineando che le manovre hanno come obiettivo la creazione di safe zone. Non ci sono dettagli specifici circa le aree coinvolte, ma si ritiene che queste siano Aleppo, Raqqa Hasaka. Tutte già “calde” a causa dei ripetuti scontri tra le milizie pro-Ankara da una parte e l’esercito di Damasco (SAA) e le SDF curde dall’altra. Se la nuova operazione dovesse essere confermata, c’è il rischio concreto che l’intero quadrante si infiammi e che scoppi un conflitto violento dalla durata e dagli esiti incerti. Inoltre, l’attenzione internazionale è focalizzata sull’Ucraina a seguito dell’invasione russa. Di conseguenza, sarebbe complesso intervenire in breve tempo per fermare l’escalation.

Back To Top