skip to Main Content

Siria, la Russia attacca con i caccia le postazioni di HTS a Idlib

La Russia attacca con i caccia le postazioni di HTS a Idlib. E’ la risposta, insieme al SAA, ai raid del gruppo pro-Turchia contro le milizie alleate di Mosca a Maasaran. Nella regione siriana c’è un’escalation

La Russia ha lanciato un’offensiva aerea contro Hayat Tahrir al-Sham (HTS) a Idlib. I caccia della Federazione hanno effettuato diversi strike su postazioni del gruppo qaedista, alleato della Turchia, sul fronte orientale di Jabal al-Zawiya. I raid hanno preso di mira in particolare al-Rouwaiha, Sarjeh e Mantef. Anche l’esercito siriano (SAA) ha partecipato all’offensiva, lanciando missili sull’area e sulle postazioni militari delle TAF a Maarzaf. Gli attacchi sono stati la risposta all’aggressione di HTS con l’artiglieria alle milizie pro-Russia, avvenuta poco prima a Maasaran e Kafr Nebl. I jihadisti avevano puntato il quartier generale del gruppo e alcuni centri di comando, senza però, causare vittime. L’intervento massiccio di Mosca conferma che nella regione è in atto un’escalation e che probabilmente il conflitto si intensificherà a breve.

Back To Top