Siria, Isis tenta invano di rompere l’assedio SDF a nord di Hajin

Siria Deirezzor Hajin Albahrah Idlib Damasco Isis Isil Daesh Stato Islamico Is Sdf Cizirestorm Aljazeera Saa Esercitosiriano Mediooriente Harasta Hts

Le SDF sventano un attacco Isis ad Al Bahrah e preparano il terreno per l’invasione di Hajin

Isis a Deir ez-Zor prova a rompere l’assedio delle SDF a nord di Hajin. I miliziani daesh hanno lanciato un attacco nell’area del villaggio di Al Bahrah, ma Cizire Storm (Al Jazeera) lo ha sventato. Al termine della battaglia, in cui sono stati uccisi almeno 27 jihadisti, i combattenti siriani hanno sequestrato numerose armi e munizioni. Inoltre, nel corso dell’azione, le forze a guida curda hanno abbattuto 3 droni armati dello Stato Islamico. Nella stessa zona, peraltro, è stato trovato un camion cisterna per l’acqua, appartenente alla municipalità di Maltepe a Istanbul. Il mezzo era in dotazione a Isil. La scoperta è avvenuta nel corso delle perquisizioni e delle bonifiche che le SDF stanno effettuando nelle aree appena liberate. Ciò per evitare sorprese quando verrà lanciata l’imminente invasione di Hajin. La roccaforte rappresenta la chiave di volta per proseguire a sud, lungo la sponda est dell’Eufrate, fino al confine iracheno.

L’esercito siriano concentra la sua attenzione contro HTS a Idlib e Damasco. Trasferita da Deir ez-Zor la 104esima brigata aviotrasportata

Nel frattempo, l’esercito siriano (SAA) continua la campagna contro altre formazioni terroristiche, come Hayat Tahrir a-Sham (HTS) a Idlib. I soldati di Damasco hanno conquistato nella zona sud est della provincia altri 4 villaggi: A`jaz, Abū Ţuḩayjah, Karratin al Kabirah e Karratin as Saghirah. Il loro obiettivo è liberare la base aera militare di Abu al-Duhur, in mano a HTS. Nelle scorse ore hanno ripreso quella dei veicoli militari, in cui erano intrappolati circa 200 militari. Sembra, che l’eliminazione delle ultime sacche di resistenza Isis a Deir ez-Zor sia passata in secondo piano. Poche ore fa, infatti, le forze d’elite della 104esima brigata aviotrasportata della Guardia Repubblicana abbiano lasciato la provincia per spostarsi a est di Damasco. Il loro compito sarà cacciare i ribelli islamisti dal distretto di Harasta. Torneranno a combattere Daesh una volta assolto. Intanto in zona rimangono forze per contenere lo Stato Islamico.