skip to Main Content

Siria, Isis negli ultimi giorni a Baghouz ha subito 193 raid della Coalizione

Siria, Isis Negli Ultimi Giorni A Baghouz Ha Subito 193 Raid Della Coalizione

Isis nei suoi ultimi giorni a Deir Ezzor e Baghouz ha subito 193 raid della Coalizione Internazionale, che si sommano all’operazione di terra delle SDF di Jazeera Storm e ai 72 attacchi dell’esercito siriano da Abu Kamal

A pochi giorni dalla sconfitta definitiva di Isis a Deir Ezzor, arrivano le prime informazioni sull’ultima ondata di attacchi delle SDF e della Coalizione Internazionale che hanno decimato i miliziani. Dal 10 al 23 marzo, i caccia di Inherent Resolve hanno lanciato su Baghouz 193 raid aerei. Negli attacchi sono stati distrutti 104 veicoli, 63 rotte di rifornimento, 39 postazioni di fuoco, 31 auto-bomba, nove veicoli tattici, sei cisterne, quattro depositi di armi, due centri di controllo, un tunnel e un check point. Ciò, mentre le truppe di Jazeera Storm conducevano a terra l’offensiva presso la tendopoli Daesh. Peraltro, anche l’esercito siriano (SAA) ha preso di mira i jihadisti. Nello stesso periodo, da oltre l’Eufrate (nell’area di Abu Kamal), sono stati effettuati 72 attacchi sull’accampamento IS. L’obiettivo in questo caso era evitare che gli estremisti tentassero di attraversare il fiume per darsi alla fuga a ovest.

Le SDF lavorano per eliminare le cellule dormienti del Stato Islamico a Deir Ezzor. Obiettivo, evitare che Daesh cominci una violenta guerriglia nella provincia

Ora l’obiettivo delle SDF è eliminare le cellule dormienti Isis a Deir Ezzor, con l’appoggio di partner internazionali come i Sand Hippos. Si teme, infatti, che i miliziani dello Stato Islamico possano avviare una violenta guerriglia contro le forze arabo-curde e la popolazione locale, allo scopo di vendicarsi della disfatta militare. Alcuni episodi minori, infatti, si sono già verificati con attacchi contro mezzi di Jazeera Storm, rivendicati dallo Stato Islamico, nell’est della Siria. A seguito di ciò, sono in corso perquisizioni a tappeto in tutte le aree liberate nella Middle Euphrates River Valley (MERV), non solo a Baghouz. Inoltre, la Coalizione Internazionale continua a effettuare raid mirati su obiettivi Daesh. Si tratta soprattutto di tunnel e convogli di miliziani, che si spostano di notte per non essere avvistati. 

Back To Top