skip to Main Content

Siria, Isis a Gharanij perde 51 miliziani nelle ultime ore. Le SDF avanzano

Siria, Isis A Gharanij Perde 51 Miliziani Nelle Ultime Ore. Le SDF Avanzano

Deir ez-Zor: Le SDF di Cizire Storm uccidono 51 jihadisti Isis e obbligano i miliziani a spostarsi più a sud

Le SDF a Gharanij hanno ucciso 51 miliziani Isis nelle ultime ore. E’ il risultato della controffensiva dell’operazione Cizire Storm (Al Jazeera) contro Daesh, che nei giorni scorsi aveva conquistato alcune postazioni dei combattenti siriani. le forze a guida curda, prima sono riuscite a non perdere la linea difensiva nella zona rurale attorno alla città; poi, sono passate all’attacco, riprendendo pezzo per pezzo tutto il terreno perso. Ciò nonostante siano a ranghi ridotti, in quanto numerosi elementi si sono spostati a nord per difendere il Kurdistan dalla possibile invasione della Turchia. Lo Stato Islamico, invece, si è giocato il tutto per tutto nell’operazione a Deir ez-Zor. Ma non è riuscito a prendere il controllo di Gharanij e ora si trova in grande difficoltà ed è costretto ad arretrare verso sud. In direzione di Hajin, Sha’fah e Abu Kamal (Al Bukamal), dove ci sono ancora sacche di resistenza.

L’esercito siriano lavora per chiudere Hayat Tahrir al-Sham a Sbakha, ma nella stessa area Isis avanza veloce

Più a nord, l’esercito siriano (SAA) sta spingendo a sud di Aleppo per chiudere Hayat Tahrir al-Sham (HTS) in un assedio. Gli ultimi villaggi conquistati, Qaytal e Umm Salasil, portano i soldati a solo 2 chilometri dalle Tiger Forces che si trovano a sud est della base aerea militare di Abu Duhur a Idlib. Una volta uniti i due assi, HTS sarà chiuso nell’area di Sbakha senza possibilità di fuga. I militari, però, hanno un problema. Isis si sta espandendo rapidamente nelll’area. Tanto che negli ultimi giorni ha conquistato una ventina di villaggi a sud di Abu Duhur. Inoltre, Daesh è già entrato nuovamente nell’area meridionale di Aleppo e non ha intenzione di cambiare direzione. Di conseguenza, il SAA deve scontrarsi contro due nemici. Di cui al momento lo Stato Islamico sembra essere quello più insidioso.

Back To Top