skip to Main Content

Siria, Isis cerca vendetta a Deir Ezzor ma subisce colpi in Iraq

Siria, Isis Cerca Vendetta A Deir Ezzor Ma Subisce Colpi In Iraq

Isis cerca vendetta contro le SDF e la popolazione a Deir Ezzor. I miliziani effettuano vari attacchi per bloccare la caccia di Jazeera Storm alle cellule dello Stato Islamico e allentare la sicurezza ai confini tra Iraq e Siria

Isis cerca vendetta a Deir Ezzor con una serie di piccoli attacchi a breve distanza contro le SDF e la popolazione. Negli ultimi tre giorni i miliziani dello Stato Islamico hanno colpito Markadah, Hasakah, Suwar, Busayrah, Dhiban, Tayyanah e Hawayij. L’obiettivo dei jihadisti è rispondere alla maxi operazione di Jazeera Storm per scovare le cellule Daesh e per sigillare i confini con l’Iraq. Ciò a seguito del fatto che nel paese vicino sono in corso le manovre Victory Will (Irada al-Nasr). Queste puntano a eliminare la grande sacca di resistenza dei miliziani nel deserto a ovest fino al confine della Siria. Le ISF, infatti, stanno pressando i fondamentalisti tra Anbar, Nineveh e Salahuddin. Puntando non solo i terroristi, ma anche le loro reti di rifornimenti e comunicazione.

In Iraq l’operazione Victory Will (Irada al-Nasr) anti-Daesh è giunta alla fase due. L’invasione all’interno del triangolo tra Anbar, Nineveh e Salahuddin. Obiettivo: chiudere i jihadisti in un’area ristretta per poi lanciare l’attacco finale (ultima fase)

Intanto, in Iraq l’operazione anti-Isis Victory Will procede spedita. Nelle scorse ore le manovre sono giunte alla fase due. Le ISF dopo aver cacciato i miliziani dello Stato Islamico dai lati del “triangolo” fino al confine con la Siria, stanno ora procedendo al suo interno su vari assi. L’obiettivo è duplice. Da una parte evitare che i jihadisti Daesh possano fuggire dall’area e nascondersi altrove. Dall’altra, chiuderli in un quadrante circoscritto, in modo che siano più facilmente controllabili e attaccabili. A quel punto comincerà la terza fase, quella finale e più intensa, che vedrà i soldati lanciare un’offensiva multipla simultanea per neutralizzare definitivamente la grande sacca di resistenza IS nel deserto. Baghdad non ha dato tempi per la fine di Irada al-Nasr. Secondo il governo le manovre termineranno quando il gruppo sarà stato annientato.

Back To Top