Siria, Isis a Deir Ezzor è rimasto solo con due sacche di resistenza

Siria Syria Isis Daesh Statoislamico Islamicstate Deirezzor Hajin Sdf Operationroundup Inherentresolve Iraq Terrorismo Middleeast

Isis ha perso Rawdah e la Middle Euprates Valley (MERV) al confine tra Siria e Iraq. Lo Stato Islamico a Deir Ezzor perciò è chiuso solo in due aree

Isis a Deir Ezzor è rimasto solo con due sacche di resistenza. La prima tra Hajin e Harse a est dell’Eufrate e la seconda a ovest nel deserto di Badia. Le SDF dell’operazione Round Up (Jazeera Storm) hanno cacciato i miliziani dello Stato Islamico da Rawdah e da tutta la Middle Euphrates Valley (MERV) al confine con l’Iraq. Lo hanno fatto anche grazie al sostegno fornito dalle ISF di Baghdad e dalla Coalizione Internazionale. In poco tempo la forze arabo-curda è avanzata 60 chilometri, togliendo terreno progressivamente al Daesh. Inoltre, nelle zone liberate sono stati forniti subito servizi medici e quelli educativi di base. Nell’area rimangono ancora alcuni focolai dei jihadisti, che però verranno eliminati nei prossimi giorni con manovre ad hoc.

Le SDF preparano l’offensiva finale contro Daesh ad Hajin. Intanto, lo Stato Islamico è nel caos più totale

Intanto si prepara l’offensiva finale contro Isis: quella ad Hajin. Le SDF stanno ricevendo rinforzi e rifornimenti, mentre i caccia di Inherent Resolve e iracheni continuano a bombardare la zona per indebolire le linee difensive dello Stato Islamico. Questo, peraltro, è nel caos più totale. I miliziani sono in guerra l’uno con l’altro, tanto che fioccano i combattimenti e le esecuzioni all’interno del Daesh. Non solo per le defezioni, a seguito del fatto che sempre più jihadisti e comandanti tentano la fuga dalle zone calde. Ma anche per divergenze di opinioni, a prescindere dal grado e dal peso all’interno della formazione. Ciò è amplificato dall’assenza di risorse – i terroristi non ricevono da mesi la paga – e dalla scarsità di droghe, che servivano a controllare i combattenti. Ma che invece continuano a essere sequestrate dal nemico prima di arrivare a destinazione.

Photo Credits: SDF