skip to Main Content

Siria, Isis a Deir Ezzor è rimasto chiuso solo in tre quadranti

Siria, Isis A Deir Ezzor è Rimasto Chiuso Solo In Tre Quadranti

Daesh a Deir Ezzor è rimasto chiuso solo in 3 aree: a est nella Middle Euphrates Valley (MERV) fino all’Iraq; a sud tra Hajin, Al Susah e Al Sha’afa; a ovest nel deserto di Badiya (Badia) fino a Homs. Ma le SDF e l’esercito siriano avanzano ovunque

Isis a Deir Ezzor è rimasto chiuso solo in tre aree: a est nella Middle Euphrates Valley (MERV) al confine con l’Iraq; a sud tra Hajin, Al Susah e Al Sha’afa; a ovest nel deserto di Badiya (Badia) fino a Homs. Nella prima zona le SDF dell’operazione Round Up (Jazeera Storm) hanno cominciato ad attaccare le postazioni dello Stato Islamico verso sud. Nella seconda, Daesh è pressato dai continui raid delle ISF di Baghdad e della Coalizione Internazionale. tanto che nelle scorse ore c’è stato un nuovo strike, costato la vita a 9 fondamentalisti tra cui Abu Ritaj Al-Amani e Mohammed AlMoussa, i capi del dipartimento di sicurezza del settore nord di IS. Nell’ultima, infine, i jihadisti stanno subendo l’offensiva dell’esercito di Damasco (SAA), che ha già ridotto notevolmente il loro spazio di manovra, allontanandoli dalle frontiere meridionali tra Siria e Iraq e da Abu Kamal (Al Bukamal).

Anche sul versante iracheno va male per lo Stato Islamico. In tutta la zona ovest di Anbar è in corso una massiccia operazione contro gli sconfinamenti Isis dalla Siria

Dall’altro lato dei confini tra la Siria e l’Iraq le cose non vanno meglio per Isis. Le forze di sicurezza di Baghdad hanno lanciato una vasta operazione nella zona ovest della provincia di Anbar. L’obiettivo è duplice. Da una parte ritrovare 6 soldati rapiti pochi giorni fa dallo Stato Islamico, operazione riuscita. Dall’altra, evitare che i miliziani Daesh possano tentare fughe singole o di massa per sfuggire alle offensive SDF e SAA a Deir Ezzor. In particolare si vigila nei quadranti di Qaim e a sud di Al Tanf. Le costanti sconfitte e la scarsità di risorse, infatti, hanno creato il caos all’interno del gruppo fondamentalista. Ciò ha alimentato le già pre-esistenti divisioni interne e ha scatenato ondate di defezioni ed esecuzioni di chi veniva scoperto.

Back To Top