skip to Main Content

Siria, Inherent Resolve serra i ranghi: Maxi offensiva anti Isis in vista?

Inherent Resolve serra i ranghi con le SDF per sconfiggere definitivamente Isis nell’Est della Siria. Arrivati tra Hasaka e Deir Ezzor una serie di carri armati Bradley M2A2 e assetti di fanteria meccanizzata. E’ in vista una maxi offensiva?

Inherent Resolve serra i ranghi con le SDF per sconfiggere definitivamente Isis nell’Est della Siria. Nelle scorse ore sono arrivati tra Hasaka e Deir Ezzor una serie di carri armati Bradley M2A2 e assetti di fanteria meccanizzata, ha fatto sapere la Coalizione. Non è chiaro se i rinforzi serviranno per aumentare la protezione delle basi da possibili attacchi IS o se verranno schierati al fianco delle forze arabo-curde nelle loro operazioni. In questo ultimo caso, è ipotizzabile che nel prossimo futuro ci possa essere una maxi offensiva contro i jihadisti. Le aree più probabili sono Busayrah, Shahil e Dhiban, ma non si escludono anche manovre più a sud verso Abu Kamal, sul lato orientale dell’Eufrate lungo la Shaddadi Road, o più all’interno. Gli M2A2, infatti, hanno dimostrato ottime capacità anche ottime capacità nel fuoristrada, come confermato durante la prima Guerra del Golfo, e sono stati dotati di migliori protezioni anti-IED.

Qualcosa, comunque, si muove a Est dell’Eufrate. Soprattutto dopo l’inizio dell’offensiva IS contro l’esercito siriano (SAA) a Ovest

Qualcosa, comunque, sembra già muoversi nell’Est della Siria. Le SDF negli ultimi giorni hanno rinforzato le postazioni lungo l’Eufrate a Deir Ezzor e aumentato la vigilanza sulla Shaddadi Road. Da una parte si temono tentativi di infiltrazione nella regione da parte di cellule Isis. Soprattutto dopo che i jihadisti hanno lanciato a ovest un’offensiva contro l’esercito di Damasco (SAA) che quest’ultimo e i suoi alleati non riescono a contrastare. Non a caso, i continui rastrellamenti nel deserto di Badia al-Sham non portano alcun risultato, se non la morte di soldati e miliziani a causa di imboscate dei terroristi IS. Dall’altra, i raid mirati delle forze arabo-curde e Inherent Resolve per catturare i leader del gruppo hanno prodotto risultati importanti. Sia in termini di membri catturati si di informazioni acquisite. Di conseguenza, non è escluso che i tempi siano maturi per una maxi-operazione, nata proprio in base a queste.

Photo Credits: Inherent Resolve

Back To Top