skip to Main Content

Siria, in corso una campagna silenziosa per arrestare i leader Isis

Siria, In Corso Una Campagna Silenziosa Per Arrestare I Leader Isis

Le SDF e Inherent Resolve hanno lanciato una campagna silenziosa per arrestare i leader Isis nell’Est della Siria. In poco tempo sono stati catturati almeno tre “miliziani” singoli dello Stato Islamico in operazioni mirate delle forze speciali

Nell’Est della Siria è in corso una campagna silenziosa delle SDF e di Inherent Resolve per catturare i leader Isis. La conferma viene dall’arresto nelle scorse ore di un jihadista dello Stato Islamico, avvenuta a Jdeid Akkadat nell’area orientale di Deir Ezzor. Nell’operazione sono state anche sequestrate divise ed equipaggiamenti militari. Per prenderlo è  stato organizzato un raid apposito delle forze speciali curde (HAT), che hanno operato insieme ai commandos della Coalizione. Prima di lui, venerdì, era stato scovato con le stesse modalità un altro “miliziano” Daesh e circa due settimane fa si era verificato un episodio analogo. Tutti, come si legge nelle note ufficiali, sono “stati trasferiti in altre località per essere interrogati”.

I raid contro i singoli membri Daesh sono ricorrenti tra Deir Ezzor e Hasaka. Inoltre, le forze curde non forniscono informazioni su chi siano io terroristi catturati, limitandosi a dire che sono operazioni contro le cellule

Evidentemente, i miliziani Isis arrestati ultimamente non sono manovalanza, ma elementi di rilievo. Altrimenti non sarebbero mai stati organizzati raid complessi con numerosi membri delle HAT e delle forze speciali di Inherent Resolve per un solo uomo. Per di più le catture “uniche” non sono episodi isolati nell’ambito della campagna contro lo Stato Islamico nell’est della Siria. Ma avvengono sempre più frequentemente non solo a Deir Ezzor ma anche ad Hasaka, segno che si sta lavorando scientemente in questa direzione. Ciò, senza contare che in nessuno degli ultimi eventi sono state fornite informazioni su come si chiamassero i terroristi e quale fosse il loro ruolo all’interno di Daesh, se non che si tratta di offensive tese a smantellare le cellule IS.

Back To Top