skip to Main Content

Siria, in corso maxi-offensiva SDF-Inherent Resolve contro Isis a Deir Ezzor

Siria, In Corso Maxi-offensiva SDF-Inherent Resolve Contro Isis A Deir Ezzor

In corso la maxi operazione delle SDF e Inherent Resolve contro Isis a Deir Ezzor. Le manovre al momento si concentrano tra Busayrah, Shahil e Dhiban. Obiettivo: eliminare le cellule Daesh e le reti logistiche nell’area, prevenendo anche attacchi ai giacimenti di Al Omar

Entra nel vivo la maxi operazione delle SDF e Inherent Resolve contro Isis a Deir Ezzor. Le forze curde stanno effettuando raid nell’area di Al-Hawi a Dhiban. Obiettivo: scovare alcune cellule dello Stato Islamico che si sono nascoste nel quadrante. La città, insieme a Busayrah e Shahil, è il punto preferito da cui i miliziani Daesh si infiltrano nell’est della provincia siriana, passando dall’Eufrate. A seguito di ciò, si è deciso di intervenire in modo massiccio per eliminare definitivamente  ogni via di accesso per i jihadisti e la rete logistica e di supporto, che permette loro il trasferimento e gli spostamenti all’interno della regione. Sia nelle tre città sia lungo la Shaddadi Road, che costeggia il fiume. Le manovre, peraltro, sono tese anche a prevenire possibili attacchi IS ai giacimenti petroliferi di Al Omar. La strada principale che conduce alle infrastrutture, infatti, parte da Dhiban e arriva a Busayrah.

L’operazione congiunta contro lo Stato Islamico era stata preannunciata in Bahrain e già nei giorni scorsi ha prodotto i primi risultati: numerosi miliziani uccisi o feriti e oltre una decina catturati 

La maxi operazione delle SDF e Inherent Resolve contro Isis a Deir Ezzor era stata preannunciata nei giorni scorsi. La notizia era stata riportata dal New York Times, citando il generale Kenneth F. McKenzie Jr, a capo di CENTCOM, il comando militare centrale per le operazioni Usa. L’alto ufficiale, a margine della Manama Dialogue security conference in Bahrain, aveva spiegato che “nei prossimi giorni e settimane” verrà ripreso il ritmo delle manovre contro lo Stato Islamico. Tanto che venerdì c’è già stata una violenta offensiva delle forze curde e della Coalizione internazionale nella provincia siriana, che ha causato “numerosi” morti e feriti nei ranghi di Daesh. Inoltre, sono stati catturati più di una decina di loro. Non sono, però, stati forniti ulteriori dettagli né sui luoghi in cui sono avvenuti gli attacchi né su un bilancio preciso dell’operazione.

Back To Top