skip to Main Content

Siria, giallo sull’abbandono della Russia delle basi ad Ain Issa e Hasaka

Giallo sull’abbandono della Russia delle basi ad Ain Issa e Hasaka. Le truppe di Mosca le avrebbero lasciate per aumentare il pressing sulle SDF affinché cedano i villaggi sulla M4 alle milizie pro-Turchia. Poi, però, le hanno riprese a sorpresa

Giallo in Siria sul presunto abbandono della Russia delle basi ad Ain Issa, Tel-Tamr e Al-Mabaqir (Hasaka) per riposizionarsi a Tal-Samin, vicino Raqqa. Secondo fonti locali, le truppe di Mosca nell’Est della Siria avrebbero lasciato le strutture per aumentare il pressing sulle SDF, affinché cedano alle milizie pro-Turchia i villaggi di Al-Ma’alaq, Jahbel, Jabel, Sayda e Al-Mushirfeh, tutti siti nei pressi della M4 in Kurdistan. Ankara, infatti, vuole da tempo assumere il controllo dell’autostrada fino ad Ain Issa. Tanto che lancia attraverso i gruppi armati alleati offensive e tentativi di infiltrazione nel territorio curdo su base quotidiana. Nelle scorse ore, però, sembra che improvvisamente gli stessi soldati della Federazione siano tornati alle loro postazioni originali. Non si sa quale sia il motivo.

 

Back To Top