skip to Main Content

Siria, è guerra tra SDF e SAA a Deir Ezzor mentre la Coalizione attacca Daesh

Siria, è Guerra Tra SDF E SAA A Deir Ezzor Mentre La Coalizione Attacca Daesh

In Siria è guerra in corso tra SDF e SAA a Deir Ezzor. Intanto, la Coalizione bombarda lo Stato Islamico ad Abu Kamal e Shaddadi

In Siria è guerra tra le SDF e l’esercito di Damasco (SAA) a Deir Ezzor. I soldati hanno attraversato l’Eufrate, schierandosi nella zona est e prendendo il controllo di Janeen e Jiyah. Poche ore dopo, però, le forze arabo-curde li hanno ripresi entrambi, cacciando via le truppe nemiche. Sembra anche grazie al sostegno aereo fornito dalla Coalizione Internazionale, ma a riguardo non ci sono conferme ufficiali. Di certo c’è solo che Inherent Resolve nella provincia continua a bombardare postazioni e unità Daesh. Soprattutto nelle zone di Abu Kamal (Al Bukamal) e Shaddadi, come conferma anche l’ultimo report sui bombardamenti. Non è chiaro, nemmeno, perché il SAA abbia attaccato le SDF. Alcune fonti affermano che l’obiettivo era riprendere il controllo di zone chiave davanti a Deir Ezzor. Altre, soprattutto curde, affermano che ci sia il tentativo di fermare l’avanzata delle SDF lungo l’Eufrate. Soprattutto dopo che è ripresa l’offensiva contro Isis.

Damasco continua a operare per cacciare Daesh e Hayat Tahrir al-Sham da Yarmouk, le zone vicine e Homs. Si parla di due accordi, ma non ci sono conferme

Intanto, il SAA continua a cercare di cacciare lo Stato Islamico e Hayat Tahrir al-Sham (HTS) da Yarmouk, Babbila, Qadam e Al Hajar Aswad. Secondo alcuni media siriani nelle ultime ore è stato raggiunto un accordo tra Damasco e i jihadisti. i miliziani Daesh e HTS si impegnerebbero a lasciare il campo profughi, in cambio del trasferimento sicuro nel nord del paese. Inoltre, i residenti di Yalda, Babbila e Beit Sahem potrebbero essere evacuati nella stessa area. Le due intese, che come le precedenti in altre zone della nazione non hanno trovato conferme ufficiali, dovrebbero essere implementate da oggi. Nel frattempo, però, la battaglia sul campo va avanti. Sia con i bombardamenti aerei e dell’artiglieria sia con gli scontri sul terreno. Soprattutto a Qadam, dove Isis è contrapposto ai militari. Questi, invece, stanno intensificando gli attacchi contro HTS nel nord di Homs.

L’ultimo bollettino di Inherent Resolve sugli attacchi in Iraq e Siria contro lo Stato Islamico (file PDF)

Il comunicato delle SDF in cui denunciano l’aggressione di Damasco per bloccare i loro sforzi contro il terrorismo

La notizia dalla Syrian Arab News Agency (SANA) su uno dei 2 accordi a Yarmouk

Back To Top