skip to Main Content

Siria, bio-enrollment a sorpresa delle SDF contro lo Stato Islamico ad Al-Hol

Operazione di bio-enrollment a sorpresa delle SDF contro lo Stato Islamico ad Al-Hol. Identificati tutti gli sfollati del campo ad Hasaka e arrestati 9 miliziani IS tra cui un leader per i reclutamenti

Operazione a sorpresa delle SDF contro lo Stato Islamico nel campo di Al-Hol ad Hasaka. Le forze arabo curde hanno cominciato a effettuare un’attività di identificazione (ancora in corso), un “bio-enrollment”, verso tutti gli occupanti, uomini e donne, dei settori della struttura dedicati agli sfollati. Questi erano stati teatro di una recente escalation di omicidi imputati a cellule pro-IS. Il risultato è stato l’arresto di nove terroristi, che avevano legami con i gruppi presenti nella regione siriana, e di un leader. Questo si chiama Abu Sa’ed al-Iraqi e per lungo tempo ha gestito e organizzato i reclutamenti tra le fila della formazione. Inoltre, è stato effettuato un conteggio preciso di tutti gli occupanti dell’area, che per la prima volta sono stati censiti in maniera approfondita. Alle manovre hanno partecipato oltre 5.000 membri delle SDF e delle varie unità collegate.

Per i jihadisti operare nella struttura sarà molto più difficile, anche grazie ai raid contro le cellule logistiche e di facilitatori nella provincia siriana

Gli arresti e il bio-enrollment effettuati dalle SDF ad Al-Hol assestano un duro colpo allo Stato Islamico, che usa il campo per diffondere propaganda e reclutare, anche forzatamente, nuovi membri. Soprattutto mediante le donne, coordinate da responsabili (come al-Iraqi) e le quali comunicano con i gruppi esterni, con hanno ancora forti legami. Queste, peraltro, finora sfruttavano la scarsa conoscenza delle forze arabo-curde su quanti effettivamente fossero gli sfollati nella struttura e sulle loro identità per contrabbandare uomini, armi ed equipaggiamenti, nonché per eliminare gli “ostacoli” senza essere perseguite. Da oggi, invece, la situazione cambia. Ciò anche grazie alle operazioni, che le SDF insieme a Inherent Resolve stanno effettuando nella regione siriana contro le cellule logistiche e di facilitatori.

Back To Top