skip to Main Content

Siria, altri rinforzi del SAA ad Aleppo in vista di una nuova guerra con la Turchia

L’esercito siriano (SAA) invia ad Aleppo altri rinforzi in vista di una nuova guerra con la Turchia. Damasco schiera mezzi corazzati, carri armati e forze speciali a Tel Refaat. Ankara e le milizie alleate ammassano forze dall’altra parte della prima linea

L’esercito siriano (SAA) continua a inviare rinforzi a nord di Aleppo, temendo un’offensiva delle milizie pro-Turchia e delle TAF. Nelle scorse ore sono arrivati a Tal Madeeq, Tal Zouyan e Tal Jijian convogli di mezzi corazzati, carri armati e soldati del SAA. In precedenza, Damasco aveva inviato numerosi assetti e unità delle forze speciali della Quarta Divisione all’aeroporto militare di Menagh. Inoltre, sono state sospese tutte le licenze ai militari di ogni grado c’è l’ordine di tenersi in stato di massima allerta. In particolare nell’area di Tel Rifaat, dove droni turchi hanno sganciato leaflets, in cui si minaccia di neutralizzare le SDF curde che stazionano in città e si invita la popolazione a “collaborare con le forze turche prima che sia troppo tardi”. Sul versante opposto della prima linea, anche Ankara e le milizie stanno ammassando ingenti forze e testano le difese del nemico con piccoli raid sporadici.

Back To Top