skip to Main Content

Nigeria, le forze armate liberano 148 ostaggi dalle mani di Boko Haram

In Nigeria le forze armate dell’operazione Lafiya Dole (la brigata 21 supportata da membri della Civilian Joint Task Force) hanno liberato 148 ostaggi civili dalle mani di Boko Haram

In Nigeria le forze armate dell’operazione Lafiya Dole hanno liberato 148 ostaggi civili dalle mani di Boko Haram. I militari della brigata 21, supportati da membri della Civilian Joint Task Force, hanno effettuato un raid a Modu Kinetic, un villaggio remoto del governatorato di Bama nello stato di Borno. Nell’operazione sono stati salvati 15 uomini, 58 donne e 75 bambini. Allo stesso tempo, hanno perso la vita oltre una decina di jihadisti affiliati al Daesh e molti altri si sono dati alla fuga. Mentre gli uomini venivano costretti a lavorare sotto la minaccia delle armi, le donne erano diventate schiave sessuali dei miliziani. Non si sa, peraltro, se tra loro ci siano anche alcune delle ragazze rapite da Boko Haram negli ultimi anni in alcune scuole del paese.

I prigionieri liberati sono stati portati al campo sfollati di Bama per essere ricondotti al più presto dalle loro famiglie

Il gruppo di prigionieri liberati da Boko Haram, comunque, è stato condotto dai militari nigeriani al campo profughi interno di Bama. Ciò affinché siano curati e rifocillati. Appena pronti, si procederà alle loro interviste per apprendere dettagli sui jihadisti (organizzazione, movimenti e figure chiave in primis) e capire chi siano le 148 persone liberate, in modo  da riportarle al più presto alle loro famiglie.

L’operazione Lafiya Dole contro Boko Haram procede spedita, i jihadisti sono stati cacciati da molti villaggi e centri abitati della zona nelle ultime ore

Intanto, prosegue l’offensiva delle truppe nigeriane di Lafiya Dole contro Boko Haram nell’area. I militari hanno cacciati i jihadisti dai villaggi di China, Sabon Gari-1, Sabon Gari-2, Sabon Gari-3 e Sabon Gari-4. Inoltre, hanno bonificato dalla presenza dei miliziani altre aree sull’asse delle manovre come Nguzoduwa, Falla, Bulangala, Botori e Bula Matawa. Nel corso dell’offensiva 22 armi artigianali (Dane Guns), un attrezzo usato per fabbricarle, 4 bandiere della formazione e una motocicletta. Complessivamente sono stati eliminati oltre 20 terroristi e feriti molti altri.

Photo Credits: Nigerian Army

 

Back To Top