skip to Main Content

Montreal, la crisi con ostaggi nel palazzo di Ubisoft è un falso allarme

La crisi degli ostaggi nel palazzo della Ubisoft a Montreal si è rivelata un falso allarme. Si temeva un attacco terroristico, in quanto la società è francese

La crisi degli ostaggi, intrappolati nel palazzo della Ubisoft a Montreal sembra sia stata un falso allarme. Ciò anche se la polizia si è mobilitata in massa, cordonando l’area e inviando numerosi team delle forze speciali e ambulanze. All’interno dell’edificio, infatti, non è stata rilevata alcuna minaccia e l’evacuazione dei suoi occupanti sta procedendo senza alcuna tensione. Secondo fonti locali potrebbe trattarsi di un inganno, forse nato da una telefonata anomica. Al momento, però, non si esclude nessuna pista. All’interno della struttura, infatti sono arrivati alcuni specialisti, che hanno cominciato a interrogare le persone all’interno. L’allarme, comunque, ha attivato immediatamente un grande spiegamento di forze, soprattutto in quanto l’azienda coinvolta è francese e si temeva un nuovo attacco terroristico.

Back To Top