skip to Main Content

Iraq, le ISF arrestano uno dei massimi comandanti dello Stato Islamico

Le ISF arrestano uno dei massimi comandanti dello Stato Islamico in Iraq.Stretto riserbo sul nome e ruolo. E’ in corso, con il supporto di Inherent Resolve, un’operazione che punta al cuore dei jihadisti pro-ISIS nel paese

Le forze di sicurezza irachene (ISF) hanno arrestato uno dei massimi comandanti dello Stato Islamico nel paese mediorientale. Lo ha annunciato il portavoce delle ISF, il generale Yehia Rasool. Sul suo nome e sul ruolo ricoperto all’interno del gruppo, però, viene mantenuto il massimo riserbo. Rasool, infatti, si è limitato a dire che verrà reso noto al momento opportuno. L’alto ufficiale ha lasciato sottintendere che sia in corso un’operazione molto delicata contro i jihadisti pro-ISIS. Secondo fonti internazionali, le manovre punterebbero al cuore della formazione in Iraq e si troverebbero in uno stadio avanzato, ma molto delicato. Da qui la scelta di non fornire dettagli che possano vanificare gli sforzi. E’ certo, invece, che Inherent Resolve ha fornito alle truppe di Baghdad collaborazione in fase di analisi delle informazioni raccolte, di pianificazione dell’operazione e di supporto a essa.

Back To Top