skip to Main Content

Iraq: Isis sotto attacco a Salahuddin, Nineveh, Ramadi e Falluja

Isis è sotto attacco in diverse aree dell’Iraq. Da Salahuddin a Nineveh, passando per Ramadi e Falluja. Obiettivo: neutralizzare le cellule e i facilitatori

Le forze anti-terrorismo irachene (ISOF) hanno effettuato tre operazioni mirate contro Isis in varie parti del paese. Nella prima a Baiji, a nord di Salahuddin, è stata catturata un’intera cellula di undici terroristi IS in meno di due ore. La Falcon Cell delle ISF li monitorava da tempo e appena si è aperta una finestra di opportunità è scattato il raid. Le altre due, invece, sono avvenute a Hit, a nord di Ramadi e a Falluja. Nel primo caso sono stati arrestati due fratelli appartenenti al gruppo e nel secondo un miliziano. Le poche informazioni fornite e l’ampio dispiegamento di forze usate fanno pensare che si tratti di personaggi di alto livello. Probabilmente si tratta di facilitatori che fornivano sostegno logistico ai jihadisti che operano nell’area.

Le ISF hanno anche lanciato una maxi offensiva contro IS sull’isola Kanous, vicino Mosul, con tanto di ponti mobili

Intanto, le ISF hanno lanciato una nuova maxi operazione contro Isis, questa volta nell’area di Mosul. In particolare l’isola Kanous, usata come base da alcune cellule IS per compiere attacchi in tutta la provincia di Nineveh. Nelle scorse ore, infatti, ci sono stati pesanti bombardamenti con i caccia e l’artiglieria sulla lingua di terra. Inoltre, i soldati iracheni si apprestano a montare ponti mobili per effettuare un’invasione via terra e stanare i miliziani. Le manovre coinvolgono centinaia di militari e puntano a bonificare l’intera isola. Peraltro sembra che, una volta completata l’offensiva, vi verrà istituito un presidio fisso delle ISF per evitare che i terroristi possano tornarvi e creare nuove basi.

Back To Top