skip to Main Content

Iraq, decimata la catena di comando Isis sulle montagne Hamrin a Diyala

Iraq, Decimata La Catena Di Comando Isis Sulle Montagne Hamrin A Diyala

Le ISF hanno decimato la catena di comando Isis sulle montagne Hamrin a Diyala. Uccisi altri 4 leader dello Stato Islamico, dopo i due della settimana scorsa

Isis in Iraq perde altri quattro leader, uccisi dalle ISF sulle montagne Hamrin. Secondo fonti locali questi erano tra i più importanti capi dello Stato Islamico a Diyala ed erano responsabili della maggior parte degli attacchi contro le forze di Baghdad e la popolazione locale. La loro morte decima di fatto la catena di comando Daesh nell’area, in quanto la settimana scorsa era stato eliminato il comandante di tutti i jihadisti nel quadrante. Poi, era stata la volta di “Abu Idris”, altro elemento di vertice dei miliziani, non solo nella regione ma anche in tutto il paese mediorientale. Anche lui morto nel corso di un’operazione delle forze anti-terrorismo sulle montagne. Questa è cominciata il 12 aprile e non ha data di scadenza. L’obiettivo è eliminare tutti i membri del gruppo e le loro reti di tunnel e nascondigli.

Siria, le SDF estendono la caccia ai miliziani Daesh ai campi profughi di Deir Ezzor. Intanto, Damasco lancia un’offensiva su due assi contro i jihadisti IS nel deserto di Badia Al-Sham

Intanto, in Siria, le SDF hanno esteso la caccia all’uomo verso i miliziani Isis anche ai campi profughi. Nelle scorse ore Jazeera Storm ha setacciato alcune strutture a Deir Ezzor per accertarsi che non ci fossero elementi dello Stato Islamico nascosti tra gli sfollati. L’obiettivo è braccare i jihadisti per evitare che possano compiere attacchi contro la popolazione. Gli ultimi membri Daesh nella provincia, infatti, stanno fuggendo in due direzioni: o il deserto di Badia Al-Sham oppure il confine con l’Iraq. Lo confermano i continui attacchi contro l’esercito siriano (SAA) nell’area di Abu Kamal. Damasco sta tentando di reagire con una nuova offensiva su due assi (Suweida e Deir Ezzor), appena cominciata. Questa è tesa a eliminare l’ultima grande sacca di resistenza IS nel sud del paese, a ovest della Middle Euphrates River Valley (MERV).

Back To Top