skip to Main Content

Iraq, catturato il libraio che ha “diplomato “i jihadisti Isis

Iraq, Catturato Il Libraio Che Ha “diplomato “i Jihadisti Isis

Abu Hassan al-Ansari è il libraio di Mosul che ha “diplomato” oltre 2.000 miliziani Isis

Si chiama Abu Hassan al-Ansari ed è uno dei più pericolosi terroristi Isis stato catturato recentemente dalle ISF. L’uomo è stato già portato davanti al Tribunale di Nineveh, dove ha confessato di essere responsabile della gestione dei più grandi campi nel paese mediorientale, in cui venivano organizzati corsi di formazione per i nuovi membri dello Stato Islamico. Dopo un sommario addestramento e una ventina di esercitazioni, gli studenti di età diverse (compresi i cosiddetti “Cuccioli del Califfato”) potevano “diplomarsi e diventare combattenti. Al-Ansari, 39 anni laureato presso un Istituto tecnico, ha lavorato per anni in una libreria a Mosul sulla al-Nujaifi street, chiamata anche la “strada delle librerie”. Avido lettore di testi religiosi, è stato influenzato dal pensiero salafita. In breve tempo ha scalato la gerarchia Daesh diventando da venditore di libri a un funzionario che ha “diplomato” oltre 2.000 miliziani. 

La scalata del jihadista all’interno dello Stato Islamico. Da semplice elemento per la costruzione della propaganda fino alla gestione dei campi di addestramento e della formazione delle reclute

Il ruolo del “libraio” all’interno di Isis inizialmente fu all’interno della branca che si occupava di propaganda e radicalizzazione. Al-Ansari, infatti, fotografava le operazioni dello Stato Islamico contro le forze di sicurezza irachene, documentando gli attacchi terroristici nelle moschee e mercati ed enfatizzando le trappole in cui cadevano i soldati di Baghdad. Successivamente, è stato responsabile di una rivista Daesh che conteneva argomenti di natura educativa sulla legittimità della Sharia. Il “libraio-professore” in una seconda fase ha poi gestito la formazione delle giovani reclute IS attraverso una serie di step formativi, inclusi un corso sull’uso di armi di vario tipo e una fase di esercitazioni che durava al massimo un mese. Alla fine del corso di addestramento militare  svolgeva lezioni su questioni impartite dal Wali della Sharia parlando di purezza, preghiera e unificazione. Ciò fino all’esame finale degli aspiranti, propedeutico per essere schierati in campo.

Al-Ansari era anche un pianificatore e comandante Daesh sul campo. Lui stesso ha confessato di aver organizzato tra le più importanti operazioni contro le ISF prima della sua fuga in Siria e Turchia

Al-Ansari, comunque, non era solo un “professore” o un esperto di propaganda Isis. Ma anche un pianificatore e comandante sul campo. Lo ha confessato lui stesso alla Corte di Nineveh, confermando di aver organizzato alcune tra le più importanti operazioni contro le ISF. Ad un certo punto, però, il jihadista ha lasciato l’Iraq in tutta fretta per stabilirsi prima in Siria e poi in Turchia. All’origine della fuga sembra ci siano state minacce di morte ricevute da un gruppo dello Stato Islamico rivale, molto vicino allo stesso auto-proclamato Califfo, Abu Bakr al-Baghdadi. 

Back To Top