skip to Main Content

Anche l’Afghanistan ha il suo Rambo: si chiama Awal Khan

Anche L’Afghanistan Ha Il Suo Rambo: Si Chiama Awal Khan

L’Afghanistan ha il suo Rambo, ma questa volta combatte contro i talebani

L’Afghanistan ha il suo Rambo, ma questa volta è vero. Niente fiction. Inoltre combatte contro quei mujaheddin con cui nel film era alleato: i talebani. Si chiama Awal Khan ed è un membro della Afghan Local Police (ALP) della provincia di Paktika. La sua storia ha dell’incredibile. Era stato catturato da elementi dell’Emirato Islamico, mentre viaggiava con un amico nel distretto di Zara Kala. Il loro obiettivo era portarli al governatore ombra locale, affinché decidesse delle loro sorti. Le cose, però, hanno preso una piega inaspettata. I due prigionieri sono riusciti a liberarsi. L’amico è stato ucciso, ma “Rambo” ha fatto una strage di miliziani. Secondo fonti locali i talebani morti vanno da 8 a 15 e i tra i 10 e i 25.

Per l’Emirato Islamico si tratta di una figuraccia senza precedenti: ha subito una pesante sconfitta con i suoi stessi mezzi

Il Rambo afghano è riuscito a impossessarsi di una mitragliatrice sul retro di un pick-up dei talebani e ha cominciato a sparare su di loro. Inoltre, Awal Khan ha rubato il mezzo ed è fuggito, raggiungendo i suoi compagni. Per l’Emirato Islamico si tratta di una figuraccia senza precedenti. Un unico uomo, per di più prigioniero, si è liberato e ha eliminato un intero gruppo. L’azione, peraltro, è stata talmente eclatante che nemmeno loro sono riusciti a negarla. L’unica cosa che hanno potuto fare sui loro canali di propaganda internet come Alemarah, è stata ridimensionarla, come tutte le sconfitte. I mujaheddin morti sono solo 3, secondo un messaggio postato. Numeri a parte, non cambia, però, il focus: Rambo è fuggito, vendicando l’amico ucciso e uccidendo diversi jihadisti. Per di più con le loro stesse armi e trovando la libertà grazie a un loro veicolo.

Back To Top