Afghanistan, in corso a Farah manovre per fermare i talebani definitivamente

Afghanistan Isis Khorasan Statoislamico Daesh Darzab Jowzjan Farah Talebani Emiratoislamico Usa Andsf Kabul Militariitaliani Herat

In Afghanistan il governo reagisce all’offensiva di primavera dei talebani a Farah

In Afghanistan il governo reagisce all’offensiva di primavera dei talebani a Farah. Le ANDSF, supportate dalle forze Usa, hanno lanciato una serie di nuove operazioni contro l’Emirato Islamico nella provincia della regione occidentale, dove operano anche i militari italiani. Le ultime, condotte dal 207esimo Zafar, sono avvenute nel distretto di Bala Boluk e hanno visto l’uccisione di almeno 30 jihadisti, tra cui due comandanti locali chiamati Salim e Salam. In particolare, le manovre si sono concentrate nell’area di Piyo Paso. Solo ieri nei bombardamenti aerei era stato ucciso un altro comandante dei miliziani, Mullah Din Mohammad, insieme ad alcuni suoi luogotenenti. La campagna in zona, comunque, prosegue. Dopo il maxi attacco della scorsa settimana, ci sono ancora molti estremisti sparsi in tutti i distretti del quadrante. Questi, appena i rinforzi arrivati da Kabul verranno richiamati, con ogni probabilità riprenderanno l’offensiva.