Vendicarsi dei cyber truffatori? Finalmente puoi. Ecco come

Mitm Scam Cybercrime Cyber Notiziecyber Cybernews Sicurezzainformatica Scam Maninthemiddle Italia UE UnioneEuropea DirettivaNIS NIS Sicurezzainformatica Cybersecurity Cyber Cybernews Usa Email Scam Rescam Netsafe Truffeonline Frodiinformatiche Phishing Agenziefederali Https Dmarc Starttls Phishing Cyber Hacker Cybercrime Uk Nist Autosenzapilota Selfdrivingcar Ue Eu Commissioneeuropea Commissioneue Film Cinema Asimov REnigma TTP DHS Repeatable Analysis Reverse Engineering Cybersecurity ICS Kaspersky BSN Fcc Spam Information Warfare Usa Argentina Nato NCI Cyberwarfare Hacker Cybercrime Australia Indonesia Hacker India–phishing Scam Media Ransomware Infrastrutture Critiche Malware Attacco Pericoli

Il sogno di tutti gli internauti: Vendicarsi di quelli che invadono la nostra casella di posta elettronica con email truffa, ricambiando la cortesia

Tutti noi siamo invasi dallo spam sulle email, inviato da cyber truffatori. E passiamo le giornate a verificare che i messaggi ricevuti non siano pericolosi, nonché a bloccare mittenti inopportuni. Da oggi c’è un modo per vendicarsi. Lo fornisce Re:scam. È una piattaforma per inondare di problemi quelli che li causano a noi. In tutto il mondo. L’ha creata l’organizzazione no profit neozelandese Netsafe. Basta forwardare il messaggio di posta elettronica molesto e il gioco è fatto. Lo spammatore sarà inondato da migliaia di email con domande, aneddoti e quant’altro in un gioco di botta e risposta infinito. Il che lo renderà troppo occupato a dover gestire la mole in entrata, per poter lanciare offensive. Questo, infatti, terminerà solo dopo che il cyber criminale avrà smesso di rispondere ai messaggi.

Re:scam è la soluzione perfetta: a noi non costa nulla, ma al cybercrime parecchio

Re:scam è un bot dotato di intelligenza artificiale (AI), sviluppato da Netsafe per aiutare le persone a combattere le cyber truffe. In particolare quelle via email. Il programma, peraltro può agire simulando più persone in contemporanea. Imita le reali tendenze umane, con tanto di umorismo ed errori grammaticali. Inoltre, è in grado di ingaggiare simultaneamente infiniti scammers. L’obiettivo è bloccare il flusso di attacchi. Il problema del phishing via mail, infatti, ormai ha raggiunto proporzioni giganti. Si stima che a causa di questa cyber minaccia ogni anno siano persi circa 12 miliardi di dollari. E Netsafe, come organizzazione no profit in Nuova Zelanda, collabora con le istituzioni per contrastare il fenomeno. Soprattutto nel paese, che a seguito di esso ha perso almeno 257 milioni di dollari nel 2016. Inoltre, il 70% delle aziende che hanno subito un cyber attacco sono state vittime di questa frode informatica.

Il sito internet di Re:scam