skip to Main Content

UK, il governo di Theresa May istituisce uno special team anti fake news

UK, Il Governo Di Theresa May Istituisce Uno Special Team Anti Fake News

UK, Theresa May dichiara guerra alle fake news con una task force ad hoc

Il governo UK ha dichiarato guerra alle fake news. L’esecutivo del premier Theresa May sta creando un team speciale il cui unico compito sarà contrastare il fenomeno. Sulla composizione e i “task” precisi della squadra non sono stati forniti dettagli per motivi di sicurezza e opportunità. Ciò che è certo, invece è che il lavoro degli esperti comincerà al più presto. La stessa May, infatti, in passato ha accusato la Russia di cercare di trasformare l’informazione in un’arma. Ciò impiegando le agenzie di stampa di stato che diffondono storie false e fotografie fotoshoppate. Il loro obiettivo, aveva sottolineato il primo ministro britannico, è “cercare di seminare discordia in Occidente e minare le nostre istituzioni”. Ma non ci sono solo gli attori a livello di nazione che usano la fake news. Anche organizzazioni terroristiche, come Isis in primis, ne hanno fatto un’arma per la massima diffusione della loro propaganda.

Gli obiettivi di Londra, secondo un portavoce del premier

Un portavoce del primo ministro UK, come riporta Reuters, ha spiegato qualcosa di più sulla task force anti fake news alla stampa,. Lo ha fatto in occasione di un incontro del National Security Council britannico: “Viviamo in un’era di fake news e narrative in competizione – ha spiegato -. Il governo risponderà con un maggiore e migliore utilizzo delle comunicazioni della sicurezza nazionale per affrontare queste complesse sfide interconnesse. Ci baseremo sulle capacità esistenti creando un’unità di comunicazione nazionale dedicata alla sicurezza. Questa avrà il compito di combattere la disinformazione da parte degli attori statali e di altri, scoraggiando sistematicamente i nostri avversari e aiutandoci a raggiungere le priorità di sicurezza nazionale”. Tra queste, anche se non è stato ufficializzato, c’è il contrasto alla propaganda, ai reclutamenti e alla radicalizzazione online da parte di Isis.

La lotta alle fake news non è solo con squadre di esperti, ma anche con le leggi. Aumenta la consapevolezza che servano norme ad hoc

Contro le fake news, il governo UK pensa anche a una nuova legge. Al momento, però, non ci sono state ancora discussioni concrete. Sulla stessa linea anche diversi politici Usa, mentre la Francia la sta già delineando. Si tratta di una norma che renderà più trasparenti le notizie sponsorizzate e che permetterà alle istituzioni di rimuovere quelle false. La Germania, invece, ne ha già adottata una recentemente. Questa punisce i proprietari dei social media con multe fino a 50 milioni di euro se non contrasteranno efficacemente la disinformazione e l’incitamento all’odio sulle loro piattaforme web.

Back To Top