skip to Main Content

UK, al via la nuova Cyber Security Export Strategy

UK, Al Via La Nuova Cyber Security Export Strategy

Il Regno Unito svela la sua Cyber Security Export Strategy

Il governo del Regno Unito ha lanciato la Cyber Security Export Strategy (CSES). Obiettivo: promuovere le competenze di eccellenza in UK e rafforzare le capacità di difesa nel paese e nelle nazioni alleate. Ciò a seguito dei recenti cyber attacchi, che minacciano i paesi della NATO e le grandi organizzazioni globali e britanniche. La strategia nasce anche dal fatto che nel 2016 le esportazioni informatiche in Gran Bretagna hanno totalizzato 1,5 miliardi di sterline e la domanda globale di prodotti software per proteggere i sistemi digitali dalle vulnerabilità continua a crescere. Con una spesa totale che dovrebbe superare i 759 miliardi di dollari entro il 2021. La CSES, peraltro, supporta il lavoro della Strategia Nazionale sulla sicurezza informatica del 2016. Questa ha fornito 1,9 miliardi di sterline in investimenti di trasformazione nella cybersecurity. Utilizzati insieme a più capacità convenzionali terrestri, marittime e aeree, per far fronte alle nuove minacce.

La CSES prevede tre impegni del Dipartimento per il commercio internazionale (DIT) UK verso le società cyber del paese

La Cyber ​​Security Export Strategy UK “svilupperà tecnologie all’avanguardia per proteggere il Regno Unito e le organizzazioni oltreoceano dagli attacchi informatici – ha riportato un comunicato stampa del governo britannico -. La CSES stabilisce 3 impegni del Dipartimento per il commercio internazionale (DIT) verso le società di informatica britanniche. ‘Pursue’: nei mercati prioritari il DIT fungerà da consulente di fiducia per supportare le società britanniche che offrono opportunità importanti, vendendo principalmente a governi esteri e infrastrutture nazionali critiche. ‘Enable’: il Dipartimento curerà offerte personalizzate per i principali acquirenti in questi settori in tutto il mondo; eseguendo missioni commerciali e organizzando le società per colmare lacune di capacità individuate. ‘Respond’: per mostrare il meglio del branding e del marketing aggiornato della cybersecurity UK, verrà sviluppato e implementato in tutto il mondo, insieme ai nuovi contenuti di sicurezza informatica su great.gov.uk”.

Liam Fox: la nuova strategia è stata sviluppata con l’industria e prevede robusti regimi di controllo delle esportazioni, che garantiranno i diritti umani

“Gli eventi recenti mostrano che il Regno Unito affronta una vasta gamma di minacce da parte di attori statali ostili – ha affermato il Segretario del Commercio Internazionale, Dr Liam Fox -. Quindi, in un mondo sempre più digitale, è fondamentale migliorare le nostre capacità cyber, cruciali per la sicurezza nazionale e la prosperità. La strategia supporterà le società UK a esportare il nostro expertise sulla cybersecurity a livello mondiale. Ciò contribuirà a rafforzare le nostre capacità, a proteggere il paese e i nostri alleati da coloro che desiderano farci del male. Questa nuova strategia è stata sviluppata con l’industria e prevede robusti regimi di controllo delle esportazioni, che tutelerano i diritti umani. Il lancio è sostenuto da ADS, l’associazione commerciale britannica per il settore della sicurezza. L’organismo afferma che la CSES è un passo importante per aiutare le società di sicurezza informatica leader in UK a raggiungere nuovi mercati e continuare a crescere”.

La nuova strategia UK (file PDF)

Back To Top