skip to Main Content

Uganda, focolaio pericoloso di Ebola a Mubende

A Mubende è stato registrato un focolaio pericoloso di Ebola. Il governo ugandese sigilla il distretto

In Uganda è scoppiato un focolaio di Ebola, che potrebbe presto trasformarsi in un’epidemia. A darne notizia è l’ambasciata italiana a Kampala con una nota ai connazionali. Nel testo si legge che “il 20 settembre le Autorita’ ugandesi hanno ufficializzato il decesso per Ebola di un giovane di 24 anni nel distretto di Mubende nella Regione Centrale dell’Uganda a 140 km da Kampala. Secondo gli ultimi dati diramati dal Ministero della salute locale, i casi confermati sarebbero al momento 18 cui si aggiungerebbero 18 casi sospetti nel distretto di Mubende e nelle zone limitrofe. Per il momento, sono stati accertati 5 decessi e 18 morti sospette. In risposta al focolaio, il Ministero della Salute ugandese, coadiuvato dall’OMS, ha inviato a Mubende un team di esperti per valutare altri casi sospetti e circoscrivere la diffusione del virus”.

Alcuni contagiati dal virus, però, sono fuggiti dall’ospedale e sono scomparsi. C’è il rischio di un’epidemia nel paese

L’area di Mutembe sembra al momento essere stata sigillata dalle autorità locali, ma c’è il rischio che nel frattempo il virus sia già circolato altrove. Sette ugandesi, ricoverati nei giorni in ospedale per sospetto contagio da ebola, infatti, sono fuggiti dalla struttura e non si sa dove siano. Peraltro, almeno uno di loro è risultato positivo. Di conseguenza, c’è il concreto pericolo che possano aver trasmesso il virus alle persone con cui sono entrate in contatto.

Photo Credits: Africa DCD

Back To Top